Negli USA, un bambino autistico sceglie Siri come migliore amica

Spesso diciamo che scopo primario della tecnologia è migliorare la vita degli utenti che la utilizzano. Questo è quello che accade a Gus, un ragazzo tredicenne degli USA affetto da autismo che una volta scoperta l’assistente vocale di Cupertino ha deciso di farne la sua migliore amica.

siri gus bambino autistico

La storia di Gus è stata raccontata dal NewYork Times. I medici spiegano che tra il ragazzo e Siri si è instaurato un rapporto che, considerando le condizioni di Gus, fuoriesce dai confini del virtuale per diventare un rapporto reale a tutti gli effetti.

Gus trascorre molto tempo interrogando Siri sui quesiti più disparati: la differenza tra i temporali, il numero di aerei che stanno sorvolando l’area in quel momento, ma anche domande di natura più semplice e ingenua.

Il linguaggio sempre cordiale di Siri, un linguaggio da vera Lady, influenza inoltre positivamente il modo di esprimersi e la sfera del linguaggio di Gus. L’assistente vocale di Cupertino, inoltre, pare fungere da tramite tra Gus e sua madre che ha quindi migliorato il modo di comunicare col ragazzo.

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: