Apple vuole rilanciare Beats Music dimezzando i costi degli abbonamenti

Per Apple, gli abbonamenti per la musica in streaming sono fondamentali per continuare a mantenere il ruolo leader nell’industria discografica online. L’azienda di Cupertino sembrerebbe già pronta a rivoluzionare questo settore di mercato, contrattanto con le maggiori label musicali per dimezzare i prezzi degli abbonamenti al servizio Beats Music.

beats-music

L’importante testata online Re/code ha confermato l’intenzione di Apple di abbassare in modo drastico i costi per la musica in streaming, passando da 10 a 5 dollari al mese: questa mossa dovrebbe far parte di un piano ancora poco chiaro per rilanciare il servizio Beats Music.

Apple si sarebbe concentrata analizzando alcuni dati: i migliori acquirenti all’interno di iTunes sono quelli che spendono in media 60 dollari all’anno in musica. Abbassando il prezzo degli abbonamenti in streaming a 5 dollari, il guadagno nelle peggiori delle ipotesi rimarrebbe invariato, senza contare i possibili nuovi clienti attratti da questa nuova politica.

Tuttavia, le manovre per questa operazione hanno preso il via da poco tempo: bisognerà dunque aspettare ancora per capire come si evolverà l’industria musicale e i principali concorrenti di Apple, fra cui Spotify e Google Play Music.

Via | 9to5mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: