OnePlus One: prestazioni da urlo ad un prezzo conveniente | Recensione iSpazio

Presentato lo scorso Aprile con grande rumore nella blogosfera, il OnePlus One è lo smartphone Android famoso per avere installata la CyanogenMod. Include al suo interno i componenti hardware più avanzati ma il suo prezzo è pari circa alla metà dei top di gamma concorrenti. Scopriamo se vale la pena acquistarlo leggendo questa recensione.

OnePlus-One-iSpazio-1

Annunciato come lo smartphone più potente del 2014, il OnePlus One è il primo dispositivo cinese che è riuscito ad attirare una grandissima attenzione su di se, al pari di Xiaomi. Sebbene sia venduto ancora oggi tramite un meccanismo ad invito, grazie a TinyDeal possiamo acquistarlo in qualsiasi momento sul loro sito.

OnePlusOne-iSpazio-4

Design e scheda tecnica

Il OnePlus One è uno smartphone con schermo da 5.5 pollici e risoluzione da1920x1080. Le sue dimensioni sono 152.9 x 75.9 x 8.9mm per un peso di 166 grammi. La scocca posteriore è leggermente curva realizzata in policarbonato lucido, i bordi sono invece squadrati e vi è una cornice argentata attorno al display.

OnePlusOne-iSpazio-3

Nonostante sia un dispositivo dalle dimensioni importanti ha un ottimo grip. L’impugnatura è buona ed il peso è bilanciato, anche se si fa davvero fatica ad utilizzarlo con una sola mano. La sensazione che si ha maneggiandolo però fa pensare a un oggetto abbastanza cheap, ma piuttosto robusto e resistente. Nelle foto seguenti, comparando il OnePlus con un iPhone 6, questa sensazione diventa oggettiva.

OnePlusOne-iSpazio-7

La povertà dei materiali va a scontrarsi però con il contenuto interno dello smartphone. Il OnePlus One è mosso dal processore Quad-Core Qualcomm MSM8974-AC Snapdragon 801 da 2.5 GHz e GPU Adreno 330, il tutto corredato da ben 3 Gb di RAM e 64 Gb di spazio archiviazione.

OnePlusOne-iSpazio-5

La fotocamera posteriore ha un sensore da 13 Megapixel e scatta foto alla risoluzione di 4128 x 3096 pixel. La fotocamera anteriore invece è da 5 Megapixel. Lo smartphone è capace di registrare video in risoluzione 4K (2160p) e con un massimo di 120 fps, il ché permette il famoso effetto Slow Motion.

OnePlusOne-iSpazio-2

Il OnePlus One è dotato di un ingresso SIM, posto sul lato sinistro del dispositivo, ed è compatibile con le reti 4G. La batteria da 3100mAh è integrata, quindi non è possibile estrarla dal dispositivo. 

Prestazioni

Sulla carta il OnePlus è uno smartphone invincibile. E in effetti il test AnTuTu ci riporta un punteggio strabiliante di 47000. L’utilizzo quotidiano del dispositivo però non fa gridare al miracolo. La causa principale forse è dovuta proprio alla rom CyanogenMod CM11S, basata su Android 4.4, che troverete preinstallata su questo dispositivo.

Lo smartphone è fluido, reagisce bene anche con molteplici applicazioni aperte in background, fa girare bene i giochi più complessi graficamente. Il problema è che vi ritroverete spesso di fronte a comportamenti inaspettati e crash, frutto forse di una poca maturità della rom CyanogenMod. Di sicuro aggiornamenti successivi potranno migliorare le prestazioni, ma attualmente non è un sistema operativo stabile ed ottimizzato per l’hardware come si vuole far pensare.

Screenshot_2014-11-02-18-15-24 Screenshot_2014-11-01-22-01-16

D’altro canto il software ha molteplici opzioni per la personalizzazione e volendo, è possibile installare la rom stock di Android. Lo stesso discorso vale per la fotocamera/videocamera. Di seguito una foto (ridimensionata) scattata in buone condizioni di luminosità. Le foto sono buone, ma non eccellenti.

IMG_20141102_124517

Più volte abbiamo ripetuto che i megapixel non contano. Anche in questo caso, i 13 Megapixel della fotocamera non devono farci pensare a foto di qualità eccelsa. In ambienti molto luminosi si possono apprezzare maggiori dettagli, al contrario, con scarsa luminosità le foto avranno molto rumore.

Considerazioni

Il OnePlus One è uno smartphone per appassionati, per chi si diverte a cambiare rom, testandole e personalizzandole a più non posso. Non consiglierei invece l’acquisto a chi vuole un telefono “up-and-running” appena tirato fuori dalla confezione. Di questo dispositivo mi è piaciuta la durata della batteria e le potenzialità (ancora non pienamente sfruttate) dei componenti interni. I 3 Gb di RAM infatti non sono pienamente supportati dal sistema operativo. Con Android L probabilmente le cose miglioreranno.

Mi ha un po’ deluso la stabilità del software e lo schermo che non ha dei neri e un contrasto all’altezza dei top di gamma, ma anzi fanno pensare ad un display abbastanza economico. La community di CyanogenMod è molto attiva e lo stesso OnePlus One ha riscosso un discreto successo tra il pubblico. Trovare aggiornamenti o supporto per i problemi non sarà quindi difficilissimo.

Potete acquistare il OnePlus One immediatamente cliccando qui, senza aspettare inviti o cose del genere, grazie a TinyDeal. Si può scegliere la versione bianca o la versione nera del modello da 64 Gb.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: