Spotify svela gli artisti più ascoltati del 2014 e lancia l’offerta Premium con 3 mesi a 9,99€

Year in Music di Spotify svela i brani e gli artisti che hanno conquistato il mondo quest’anno.

  • I Coldplay sono gli artisti più ascoltati in Italia, mentre Ligabue è l’artista italiano più popolare. 
  • Happy di Pharrell Williams è il brano con il maggior numero di streaming sia in Italia sia a livello globale,
  • X di Ed Sheeran è l’album più ascoltato in Italia,
  • Museica di Caparezza è l’album italiano più riprodotto

spotify

Spotify svela anche quest’anno gli artisti e le canzoni di maggior successo nel 2014 con Year in Music, basato su oltre 50 milioni di utenti che hanno ascoltato più di 7 miliardi di ore di musica nel mondo.

Gli utenti italiani hanno premiato in particolar modo i Coldplay, che si aggiudicati il titolo di artisti più ascoltati, seguiti da Ligabue e Calvin Harris. Spinto dal successo del suo “Mondovisione Tour” che ha toccato anche il Nord America, il cantautore di Correggio guida la classifica degli artisti italiani più ascoltati, mettendosi alle spalle Vasco Rossi, Jovanotti, Caparezza e Cremonini.

Katy Perry vince la corona di reginetta della musica con Lana Del Rey e Ariana Grande che la seguono a ruota. Al sesto posto di questa chart tutta al femminile si posiziona Giorgia.

Il buon umore di Pharrel Williams ha contagiato gli utenti italiani: forte del successo internazionale, la sua Happy è la canzone più riprodotta anche nello stivale, seguita da Rather Be dei Clean Bandit e Demons degli Imagine Dragons. Tra i brani italiani, si distingue il successo dell’estate Logico #1 di Cesare Cremonini.

Tra gli album più ascoltati dagli utenti italiani spicca x del cantautore britannico Ed Sheeran, mentre Museica, sesto album in studio del rapper Caparezza, conquista la seconda posizione. Anche Logico di Cesare Cremonini, A verità di Rocco Hunt, Pop-hoolista di Fedez e Tempo Reale di Francesca Renga ben figurano nella top-20 degli album che hanno totalizzato più streaming.

Il gruppo indie rock bolognese Lo Stato Sociale domina la classifica dei brani più virali piazzando Mi sono rotto il cazzo al primo posto e C’eravamo tanto sbagliati al terzo.  Tra le canzoni più condivise durante i diversi momenti dell’anno ritroviamo Happy di Pharrell Williams, Logico #1 di Cesare Cremonini, Prayer in C di Robin Schulz e Magnifico di Fedez.

Gli utenti italiani di Spotify amano restare costantemente aggiornati sulle novità musicali: le playlist più apprezzate del 2014 sono state Today’s Top Hits – che conta 2,3 milioni di follower a livello globale – e Top Tracks in Italy. Tra gli utenti più seguiti troviamo i profili ufficiali di Rolling Stone Italia, Virgin Radio Italy e Radio Montecarlo.

Per quanto riguarda i risultati globali, l’artista più ascoltato in assoluto del 2014 è stato Ed Sheeran, collezionando 860 milioni di streaming su Spotify a livello globale. Il cantautore britannico sale anche sul primo gradino del podio degli album più riprodotti con x che, pubblicato in giugno tra recensioni molto positive, ha superato 430 milioni di streaming. Dopo il dominio degli ultimi due anni, Rihanna perde il titolo di artista femminile più ascoltata su Spotify in favore di Katy Perry.

Il cantautore irlandese Hozier, uno degli artisti di Spotify “Spotlight” del 2014, ha ricevuto i primi consensi a livello mondiale nella Viral Chart di Spotify, ben prima di essere scoperto dalla radio.

Schermata 2014-12-06 alle 11.00.05

Dopo essere rimasta per quasi tutto il 2014 nella classifica delle canzoni più virali su Spotify – con 47 settimane di permanenza ed essersi guadagnato anche la prima posizione -, Take Me To Church ha scalato la classifica dei brani più ascoltati nel mondo fino a raggiungere il primo posto, rendendo Hozier uno dei nuovi artisti del 2014.

Come per l’Italia, Pharrell Williams ha unito gli appassionati di musica di tutto il mondo con l’inno pop dell’anno, Happy, il brano più ascoltato in assoluto su Spotify nel 2014, con oltre 260 milioni di streaming.

Quest’anno gli utenti di Spotify hanno creato oltre 733 milioni di playlist; la più popolare è stata  Today’s Top Hits’. Il 10 ottobre è stato il giorno più “rumoroso” dell’anno – rock pesante e metal sono stati i generi più ascoltati – mentre il 30 maggio è stato il giorno più felice – con il maggior numero di playlist intitolate “happy” ascoltate di continuo. 

“Questo è stato un anno davvero fenomenale, su Spotify abbiamo potuto ascoltare artisti incredibili molto diversi tra loro. Oltre cinquanta milioni di fan hanno ascoltato più di 7 miliardi di ore di musica solo nel 2014”, commenta Steve Savoca, Head of Content di Spotify. “Siamo estremamente orgogliosi di offrire agli appassionati di musica la possibilità di scoprire e condividere un mondo di nuova musica, aiutando gli artisti a raggiungere un nuovo pubblico”.

“Faccio le mie congratulazioni a Ed Sheeran che ha raggiunto il primo posto tra gli album più ascoltati con il suo x ed è in cima alla classifica degli artisti più riprodotti grazie ai suoi fan su Spotify”, conclude Steve Savoca

“E’ una straordinari aver superato tanti artisti incredibili, che avrei pensato sarebbero stati ascoltati più di me!”, commenta Ed Sheeran.

“Ringrazio i miei fan per aver ascoltato la mia musica e averla condivisa. Spotify ha un ruolo determinante nella velocità con cui si diffonde la musica oggi e, soprattutto per un artista emergente, è un valore inestimabile”, dichiara Hozier.

Su spotify.com/2014 è possibile avere maggiori informazioni sui trend della musica nel 2014 e creare il proprio Year in Music da condividere sui propri social media. Sarà possibile scoprire quanti minuti di musica un utente ha ascoltato durante l’anno, i generi e gli artisti preferiti e il giorno della settimana con più musica. 

Offerta Speciale

Fino al 31 dicembre gli appassionati di musica che non hanno ancora scoperto Spotify possono approfittare della promozione di Natale: tre mesi di Spotify Premium a 9,99 euro per ascoltare musica on demand ovunque e in qualsiasi momento, senza interruzioni pubblicitarie

Classifiche

Top Five artisti più ascoltati in Italia

  1. Coldplay
  2. Ligabue
  3. Calvin Harris
  4. Imagine Dragons
  5. Katy Perry

Top Five artisti italiani più ascoltati in Italia

  1. Ligabue
  2. Vasco Rossi
  3. Jovanotti
  4. Caparezza
  5. Cesare Cremonini

Top Five artisti maschili più ascoltati in Italia

  1. Ligabue
  2. Calvin Harris
  3. Vasco Rossi
  4. Avicii
  5. Pitbull

Top Five artiste femminili più ascoltate in Italia

  1. Katy Perry
  2. Lana Del Rey
  3. Ariana Grande
  4. Lorde
  5. Rihanna

Top Five gruppi più ascoltati in Italia

  1. Coldplay
  2. Imagine Dragons
  3. Maroon 5
  4. OneRepublic
  5. Pink Floyd

Top Five brani più ascoltati in Italia

  1. Pharrell Williams – Happy – From “Despicable Me 2”
  2. Clean Bandit – Rather Be (feat. Jess Glynne)
  3. Imagine Dragons – Demons
  4. Calvin Harris – Summer
  5. Mr. Probz – Waves – Robin Schulz Radio Edit

Top Five brani italiani più ascoltati

  1. Logico # 1 – Cesare Cremonini
  2. Il mio giorno più bello nel mondo – Francesco Renga
  3. Nu juorno buono – Rocco Hunt
  4. Me So’ Mbriacato – Mannarino
  5. Controvento – Arisa

Top Five album più ascoltati

  1. x – Ed Sheeran
  2. Museica – Caparezza
  3. G I R L – Pharrell Williams
  4. In The Lonely Hour – Sam Smith
  5. SEX AND LOVE – Enrique Iglesias

Top Five album italiani più ascoltati

  1. Museica – Caparezza
  2. Logico – Cesare Cremonini
  3. A verità – Rocco Hunt
  4. Pop-hoolista – Fedez
  5. Tempo Reale – Francesco Renga

Top Five brani più virali

  1. Mi sono rotto il cazzo – Lo Stato Sociale
  2. Far From Any Road – The Handsome Family
  3. C’eravamo tanto sbagliati – Lo Stato Sociale
  4. A New Error – Moderat
  5. Arrivederci Tristezza – Brunori Sas

Top 100 tracks of 2014 – Italy

Spotify Year in Music

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: