I robot di Foxconn? Troppo imprecisi per costruire iPhone

Terry Gou, fondatore e Ceo di Foxconn (storico partner di Apple) aveva in mente di aumentare notevolmente il numero di unità robot installate al fine di incrementare la produzione. Tale generazione di robot, che alcuni chiamano FoxBot, non è però abbastanza precisa per i dispositivi di Cupertino e il CEO è quindi costretto a rimandare il progetto alla prossima generazione.

foxconn.iphone

La testata finanziaria cinese Jiemian tiene a ricordare ai lettori che nel 2011 Gou dichiarò di voler acquistare e installare un milione di FoxBot al fine di potenziare e velocizzare la produzione degli ormai sempre più richiesti iPhone.

Sembra che questi robot siano però utili solo alle operazioni meno precise e più elementari. Il loro tasso di precisione, infatti, arriva a 0,05 mm mentre per la produzione di iPhone è richiesta una precisione di 0,02 mm.

Tale deficit di precisione pare sia dovuto al fatto che in passato le unità erano utilizzate in campo automobilistico che è oggettivamente e proporzionatamente meno preciso di quello informatico.

Anche l’installazione dei FoxBot non è semplice: date le grandi dimensioni, è difficile posizionarli e fissarli all’interno delle sempre più strette catene di assemblaggio.

Via | GforGames

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: