Ecco come un uomo ha ritrovato l’iPhone 6 rubato alla moglie grazie ad un tweak

La possibilità di effettuare il jailbreak, intervenendo in modo più aggressivo su quelle che sono le preferenze d’uso del proprio dispositivo, divide sempre in due le opinioni del mondo dell’informatica. Fatto sta che, scopo primo della tecnologia, è migliorare la vita degli utenti, cosa che è decisamente riuscita a fare questo tweak, aiutando un uomo a recuperare l’iPhone 6 rubato alla moglie.

iCaughtU Pro

Prevenire i furti, sicuramente, non è la prima cosa che associamo al jailbreak o ai tweak di Cydia, ma è quello che è riuscito a fare iCaughtU Pro.

L’utente G1ngerbeer di Reddit racconta che, quando si è accorto del furto dell’iPhone 6 della moglie, la prima cosa che ha pensato di fare è attivare iCaughtU Pro.

Il tweak non solo ha localizzato il dispositivo, ma ha persino scattato una foto della ladra che cercava invano di inserire il codice di sicurezza.

116

I coniugi si sono poi così rivolti alla polizia che ha ritrovato la colpevole qualche isolato distante dal luogo del furto. La ladra si è difesa dicendo che non aveva rubato lo smartphone dal cappotto della proprietaria ma che aveva invece trovato l’iPhone a terra.

Un tweak di questo tipo ha comunque un lato oscuro. Non è sempre facile o scontato trovare un poliziotto in giro, e chi di noi non sarebbe mosso dal desiderio di farsi giustizia da solo lanciandosi alla disperata ricerca del ladro? Come molti casi di cronaca nera insegnano però la giustizia civile sfocia nella disfatta del cittadino stesso.

Indipendentemente che abbiate un dispositivo jailbroken o meno, vi invitiamo, comunque, a lasciare attiva l’opzione nativa di iOS Trova il mio iPhone seguendo il percorso Impostazioni > iCloud > Trova il mio iPhone.

Via | RedmondPie

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: