Apple Pay può essere utilizzato per pagare il parcheggio ed il carburante

Lo scopo di Apple Pay è quello di permettere all’utente di uscire di casa unicamente con il proprio smartphone avendo comunque la possibilità di effettuare acquisti e pagamenti di diverso tipo grazie all’integrazione dell’ NFC e del Touch ID. Pare che a breve i cittadini della grande mela avranno la possibilità di utilizzare il proprio iPhone anche per pagare il parchimetro alla propria vettura in sosta ed anche il carburante.

apple pay pagare parcheggio

I parchimetri automatici della città di New York staccano attualmente una media di 10 milioni di biglietti ogni anno. Se si pensa inoltre che le multe firmate arrivano ad un ammontare di 600 milioni di dollari all’anno. Utilizzare un servizio di pagamento rapido, sicuro e a portata di mano è decisamente un’ottima idea.

Nell’elenco dei metodi a cui si è pensato per permettere il pagamento risultano anche PayPal e Bitcoin gestiti però dalle banche attraverso app di terze parti.

Attualmente sui parchimetri della città di New York sono già disponibili istruzioni per effettuare pagamenti online, ma questi non solo risultano scomodi da usare, ma aggiungono una sovrattassa del 2,5% al pagamento del ticket per la sosta del veicolo. I cittadini saranno quindi lieti di dare il benvenuto al nuovo metodo di pagamento più rapido e senza costi aggiuntivi.

Via | 9to5mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: