Apple non venderà più i suoi prodotti in Crimea a partire dal 1° Febbraio

Apple ha recentemente inviato una lettera ai rivenditori in Crimea per informarli che a partire dal 1° Febbraio termineranno le spedizioni, e quindi le vendite, dei suoi prodotti, come iPhone, nel loro paese.

iphonecrimea

Questa notizia arriva pochi giorni dopo il comunicato di Apple relativo agli sviluppatori di software in Crimea, i quali venivano avvisati della conclusione dei loro accordi. Sia gli Stati Uniti che la Commissione Europea hanno imposto delle sanzioni economiche alla Crimea che impediscono a numerose società, tra cui Apple, di fare affari in quel mercato.

Via | iMore

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: