Corning, azienda del Gorilla Glass, sfida lo zaffiro con “Project Phire”

Attualmente non ci è ancora dato sapere se la prossima generazione di dispositivi Apple godrà della resistenza e della qualità del vetro in zaffiro o sarà ancora il Gorilla Glass di Corning a proteggere gli iPhone degli utenti di tutto il mondo. Proprio per evitare che la scelta possa capitare sul materiale di difficile estrazione e lavorazione, Corning rilancia la sfida della protezione dei display con il progetto “Project Phire”.

gorilla glass 4

Considerando la conversione dell’impianto di estrazione di Mesa in Arizona in un data center, in molti pensano che non vedremo lo zaffiro presente sulla prossima generazione di iPhone. Il vetro composito su cui sta lavorando Corning, oltre a essere dotato della ormai comprovata resistenza del Gorilla Glass, vanterebbe la resistenza ai graffi propria del vetro zaffiro.

Il dirigente di Corning James Clappin afferma che il progetto potrà già vedere la luce alla fine di quest’anno, ma non ha dato ulteriori dettagli in merito.

Per ora il vetro zaffiro viene utilizzato per ricoprire l’obiettivo della fotocamera di iPhone e iPad e come rivestimento del tasto Home per il riconoscimento delle impronte digitali sui dispositivi supportati. Staremo a vedere se il suo utilizzo rimarrà arginato a queste piccole componenti o se sarà esteso all’intero display.

Via | 9to5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: