Apple Watch: applicazioni omogenee e nessun banner pubblicitario?

Così come la diffusione dei phablet ha completamente cambiato l’esperienza utente aprendola ad una più completa navigazione web, allo stesso modo la commercializzazione di Apple Watch apre nuovi quesiti sull’uso della tecnologia. Come faranno aziende terze a sponsorizzare i loro prodotti sul minuto schermo dello smartwatch?

advertising-apple-watch

Anche su questo argomento pare che Apple abbia dato delle direttiva abbastanza chiare. Tutto è finalizzato a migliorare l’esperienza di utilizzo dell’utente e soprattutto nel non distoglierne l’attenzione dai contenuti di cui vuole realmente avere utilizzo.

Apple chiede ad esempio agli sviluppatori di non utilizzare il proprio logo come icona app al fine di non sprecare spazio inutile ma di farla rappresentare da qualcosa di intuitivo e di rapida fruizione in base allo scopo dell’app.

Altra linea guida data dai big di Apple è che le app sviluppate abbiano colori e stile concordi a quelli dell’interfaccia del watch integrandosi in maniera omogenea con le altre applicazioni. Evitare quindi il verde acido o l’azzurro, ad esempio, per non rendere l’app “fastidiosa” e “fuori dal coro”: l’utente non deve essere distratto.

Per quanto riguarda la pubblicità tramite banner, Apple si augura che non verrà utilizzata sul Watch: uno schermo così piccolo ricoperto interamente o per metà da un banner pubblicitario renderebbe l’esperienza utente davvero pessima.

Via | RazorianFly

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: