Microsoft sfida Apple: Windows 10 sarà migliore di OS X

Così come sta accadendo con Samsung e il suo Project Zero, anche Microsoft, sotto la direzione di Satya Nadella, sta attraversando un periodo di ridefinizione. Periodo in cui una tappa fondamentale è l’uscita di Windows 10 che, per alcuni aspetti, si prospetta migliore di OS X di Apple.

windows 10 peer to peer

L’ultima build non ufficiale del sistema operativo trapelata in rete mostra infatti come Windows 10 integri la tecnologia peer-to-peer per un più rapido aggiornamento sia delle app che del sistema operativo.

Un provvedimento di questo tipo  eviterebbe i lunghi tempi di attesa e i download lenti come spesso avviene con i principali rilasci di Apple. In pratica nel momento in cui viene rilasciato un aggiornamento, l’utente può decidere  se scaricare dai server Microsoft, da un PC nella rete locale o addirittura da un altro PC connesso alla rete velocizzando così gli aggiornamenti soprattutto nelle case in cui è disponibile più di un computer e negli uffici poiché basta che l’update sia installato su una sola macchina per poi renderlo disponibile su tutti gli altri.

Come contro parte, il sistema peer-to-peer appare molto rischioso in termini di sicurezza poiché la fonte del download potrebbe non essere affidabile al 100%.

Via | TheVerge

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: