Apple Pay accettato da sempre più istituti bancari

Nonostante quello che possiamo definire come un successo generale, data la mancata adozione da parte di tutti i circuiti bancari e i vendor Apple Pay è solo alla sua diffusione parziale. Secondo quanto riportato però, nuove banche alzano il pollice in alto al nuovo metodo di pagamento contactless.

apple pay

Negli ultimi 30 giorni, infatti, oltre 30 istituti bancari hanno aderito all’utilizzo del metodo di pagamento made in Cupertino aggiungendosi alla lista precedentemente stilata che superava quota 100:

  1. America’s Christian Credit Union
  2. America’s Credit Union
  3. Arizona Federal Credit Union
  4. BankPlus
  5. BMI Federal Credit Union
  6. Canton School Employees FCU
  7. Charles Schwab Bank
  8. Clearview Federal Credit Union
  9. First Community Bank & Trust
  10. First Community Credit Union
  11. First Credit Union
  12. National Bank of Pennsylvania
  13. TE Financial
  14. Gulf Winds FCU
  15. Hiway Federal Credit Union
  16. Independent Bank
  17. Jordan Credit Union
  18. KeyBank
  19. Lake Michigan Credit Union
  20. Langley Federal Credit Union
  21. Los Angeles Federal Credit Union
  22. Members First Credit Union
  23. Michigan State University Federal Credit Union
  24. NBT Bank
  25. ORLN Federal Credit Union
  26. Prosperity Bank
  27. RBC Bank
  28. Sacramento Credit Union
  29. Salem Five Bank
  30. San Francisco Fire Credit Union
  31. Sandy Spring Bank
  32. Schools Financial Credit Union
  33. Silicon Valley Bank
  34. TruMark Financial Credit Union
  35. United Nations FCU
  36. Vantage Credit Union
  37. VyStar Credit Union
  38. Wanigas Credit Union
  39. Wings Financial Credit Union

In generale ricordiamo che Appel Pay supporta le carte di credito e debito di American Express, MasterCard e Visa.

Via | 9to5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: