Google pubblica le API di Goolge Places per iOS

Google rilascia le nuove API per Google Places in versione beta, compatibili con iOS. Da ora in avanti gli sviluppatori potranno offrire la possibilità di salvare e di condividere la propria posizione in base ai luoghi in cui si trovano anzichè secondo le coordinate geografiche.

google-places

Le API in questione offrono a tutti gli sviluppatori per applicativi iOS, la possibilità di aggiungere attraverso un nome, la posizione di un luogo specifico. In seguito sarà possibile per tutti gli utenti utilizzare questo sistema per condividere la propria posizione, sfruttando appunto il nome di un luogo e non più le coordinate geografiche.

Potrebbe non sembrare una grande novità visto e considerato che già adesso il database di Google Places raggruppa oltre 100 milioni di luoghi ritenuti “di interesse” tra cui: aziende, musei, ristoranti ed altro ancora. Con questo nuovo sistema, però, tutti i luoghi non ancora segnalati (che non sono pochi), potranno essere facilmente aggiunti in modo automatico dagli sviluppatori tramite le API delle loro Applicazioni.

Template-750

Pensate quando condividiamo una foto su un social network assegnando anche un nome al luogo in cui veniamo automaticamente geolocalizzati. La possibilità di rendere le nostre informazioni parte integrante di un sistema di Mappe renderà più semplice la condivisione della nostra posizione in futuro.

E’ già possibile entrare a far parte del programma di beta pubblica cliccando qui.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: