Trigraphy, l’applicazione che trasforma le tue foto in un insieme di triangoli

Immagine per Trigraphy Art Photo Editor

Trigraphy Art Photo Editor

Nixes EOOD
3,99 €

Chi mi conosce da qualche tempo saprà che sono un grande appassionato di grafica e, giorno dopo giorno, lavorando su iSpazio mi diverto a sperimentare nuove cose e mettere in pratica tutto quello che imparo. Una delle ultime tendenze è il flat design da cui poi ha avuto modo di svilupparsi anche la trigrafia, ovvero la creazione di immagini reali e complesse, basandosi soltanto sull’utilizzo di triangoli mono-colore.

Per il momento ho avuto poco tempo per affinare la tecnica ma ho già realizzato tre disegni abbastanza carini con questi risultati:

10644210_10206081124171125_1553334715823831950_o  img37

Ovviamente le immagini qui sono realizzate con Photoshop e richiedono anche qualche ora per poter essere ultimate. Se invece volete ottenere un effetto abbastanza simile ma in pochissimi secondi e con svariate personalizzazioni allora vi segnaliamo l’applicazione Trigraphy.

10553819_10206082386362679_4709569737124212893_o img35

Con Trigraphy non dovrete fare altro che selezionare la foto che volete trasformare e muovere il vostro dito sullo schermo in orizzontale. Lo spostamento verso sinistra ridurrà il numero di triangoli da utilizzare nell’immagine, lo spostamento verso destra invece, aumenterà i triangoli fornendo dei risultati più precisi e ricchi di dettagli.

daniele  img36

Muovendo il dito dal basso verso l’alto potrete regolare diverse opzioni e creare anche degli ibridi di triangoli e foto originale.

La versione gratuita permette di esportare le immagini in una risoluzione non altissima e con un watermark. Attraverso l’in-app purchase invece, sbloccherete la piena risoluzione e rimuoverete il Watermark. Tuttavia, ricordate che è sempre possibile effettuare uno screenshot alla foto modificata, ottenendo un’immagine la cui risoluzione andrà più che bene per Instagram e simili e sarà anche priva di watermark.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: