Installare Windows 7 sui nuovi MacBook Air e MacBook Pro con Boot Camp non è più possibile

Consultando attentamente la pagina di supporto di Boot Camp sul sito web di Apple, si scopre che sulle nuove versioni di MacBook Air e MacBook Pro da 13″ non è più possibile installare Windows 7 con Boot Camp. I nuovi notebook supportano infatti solo Windows 8 o versioni successive.

windows7bootcamp

I MacBook Air e MacBook Pro del 2014 sono quindi gli unici notebook Apple che continueranno a supportare Windows 7. Ma nonostante Boot Camp non supporti più tale versione di Windows, gli utenti potranno continuare ad utilizzare il sistema operativo di Microsoft su computer più recenti grazie a software di virtualizzazione come VMware Fusion e Parallels.

Non sorprende però che Apple abbia deciso di abbandonare gradualmente il supporto per Windows 7, considerata la sua “età”. Windows 7 è stato infatti rilasciato nel 2009 ed ha poi lasciato il posto a Windows 8 nel 2012. Ma nonostante ciò, è importante e interessante ricordare che Windows 7 continua ad essere uno dei sistemi operativi basati su Windows più utilizzati.

A suo tempo gli utenti Mac criticarono molto la decisione di Apple di non supportare più Windows 7 su Mac Pro 2013, considerato ciò è probabile che la società californiana riceverà ulteriori critiche per aver esteso questa decisione anche ai nuovi MacBook Air e MacBook Pro.

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: