TinyUmbrella 8.2.0.41 beta disponibile al download

TinyUmbrella, il programma che permette agli utenti di salvare i certificati SHSH da utilizzare per eventuali downgrade, ha ricevuto un nuovo aggiornamento.

tinyumbrellabeta

Considerata la recente crescita, Semaphore (lo sviluppatore del tool) sta continuando a migliorare TinyUmbrella, e questa ultima versione beta contiene numerosi correzioni e miglioramenti iterativi.

Ecco il changelog della versione beta 8.2.0.41:

  • Rilevamento dell’architettura: TinyUmbrella ora avvisa gli utenti nel caso in cui iTunes abbia un’architettura diversa. Ciò riguarda il rilevamento del dispositivo. Se TinyUmbrella e iTunes non condividono la stessa architettura, TinyUmbrella non sarà in grado di riconoscere il dispositivo.
  • Problemi di conflitto: problemi durante l’avvio e con la gestione dei file risolti nell’ultima build.
  • SHSH ECID e rilevamento della versione: TinyUmbrella non riusciva rilevare diversi vecchi formati (3.x) SHSH. Ciò è a portato a -1.shshs. Questo problema è stato risolto e le effettive SHSH presenti in questi file -1 verranno inserite automaticamente nelle loro rispettive case.
  • Cooldown di TSS Fetch più duraturo: questo è importante perché se i server TSS vengono raggiunti troppo rapidamente, il loro rilevamento verrà bloccato e l’IP del software verrà temporaneamente bannato.
  • Dispositivo evidenziato dalla tabella SHSH: quando si seleziona una firma dalla tabella, il dispositivo corrispondente viene evidenziato nella struttura dei dispositivi.
  • Molti altri bug corretti.

E’ Possibile scaricare la versione beta 8.2.0.41 del software dal sito di TinyUmbrella. Consultate la nostra Guida Passo Passo per utilizzare al meglio TinyUmbrella e salvare correttamente i certificati SHSH.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: