Un designer lascia Apple per creare un rivale “premium” all’Apple Watch: Ecco Olio One [Video]

Olio, una startup relativamente sconosciuta di San Francisco, ha dato il via ai pre-ordini per il suo primo prodotto, lo smartwatch Olio One.

olioone

In un mercato attualmente dominato dai dispositivi Android Wear, e presto anche da Apple Watch, Olio ha deciso di creare in società hardware e software, senza ricorrere ad aziende esterne. Il corpo in acciaio inossidabile di Olio One misura 48 millimetri di larghezza e pesa solo 66.9g. Come Apple, anche Olio permetterà ai suoi clienti di scegliere tra diversi tipi di case. Al momento del lancio, saranno disponibili solo le versioni in acciaio e acciaio nero, acquistabili al prezzo di 595$ e 745$ rispettivamente.

1613_12_tr_olio_steelonsteelfashion_r2-3_jpg_fullres

Per quanto riguarda le specifiche interne, Olio One includerà il Bluetooth per consentire la sincronizzazione con dispositivi compatibili iOS e Android. Il dispositivo sarà privo però del cardiofrequenzimetro, motivo di vanto per Apple Watch, ma offrirà una serie di sensori come giroscopio e accelerometro. Lo smartwatch di Olio includerà inoltre una funzione che permetterà agli utenti di interagire, ad esempio per dettare un testo, con Google Now o Siri.

1613_11_tr_olio_logodetail_r4-3_jpg_fullres

olio_model1_lifeproof

Screen-Shot-2015-03-27-at-4.01.58-AM

La differenza fondamentale tra Olio One e altri smartwatch attualmente in commercio è che il primo non disporrà di un app store dedicato, e non potranno essere scaricate applicazioni aggiuntive. Il CEO e fondatore di Olio Steve Jacobs ritiene che Apple e altri produttori abbiano commesso un grave errore nella progettazione dei loro smartwatch cercando di replicare il successo dei rispettivi store (App Store, Google Play…) sui più piccoli display di un orologio.

olio_model1_black

1613_02_tr_olio_blackonblackfashion_135_r2-4_jpg_fullres-1

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: