Tim Cook si scaglia contro la legge sulla “libertà religiosa” approvata nell’Indiana

Il CEO di Apple Tim Cook ha condiviso la sua disapprovazione, tramite Twitter, sulla decisione del governatore dell’Indiana Mike Pence di firmare una controversa legga sulla “libertà religiosa”, affermando che Apple è “profondamente delusa”.

timcook

La legislazione sulla “libertà religiosa”, che è stata approvata da Pence questo Giovedì, permetterà alle aziende di negare volontariamente i loro servizi ai clienti omosessuali per convinzione religiosa. Ovviamente sono molte le organizzazioni e le imprese negli Stati Uniti che fin da subito hanno criticato l’approvazione del disegno di legge, e diverse tra queste hanno dichiarato che smetteranno di supportare lo stato.

Nei suoi Tweet, Cook ha inoltre chiesto al governatore dell’Arkansas Asa Hutchinson di bloccare la H.B.1228, una legge simile che è stata recentemente approvata dal senato dello stato dell’Arkansas, e ha ribadito l’impegno di Apple nel lottare contro ogni tipo di discriminazione. Ogni cliente va trattato allo stesso modo, ha affermato Cook.  

Cook ha dichiarato pubblicamente la sua omosessualità lo scorso Ottobre, ma anche prima di allora, ha fortemente sostenuto l’uguaglianza e criticato ogni forma di discriminazione. Nel 2013, il CEO di Apple ha tenuto una conferenza sulla parità dei diritti alla Auburn University, e nello stesso anno, sia lui che Apple hanno pubblicamente sostenuto l’Employment Nondiscrimination Act.

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: