Vuoi smettere di fumare? Fatti aiutare da iCoach, gratis su App Store

App ID errato

Quello del fumo è probabilmente uno dei vizi più diffusi su tutto il pianeta. Nonostante la comprovata nocività portata sia dal fumo passivo che da quello attivo, sono moltissime le persone che proprio non riescono a smettere di fumare o a concedersi solo un momento sporadico di nicotina. Se le avete provate tutte ma senza successo e la vostra voglia di riprovarci è ancora viva provate a farvi dare una mano da iCoach.App ID errato

La campagna lanciata dall’Unione Europea ha l’obiettivo di aiutare i giovani di età compresa tra i 24 e i 35 anni a smettere di fumare e prende il nome di Gli ex fumatori sono inarrestabili. Scopo secondario della  campagna, infatti, è anche aiutare gli ex fumatori a non ricadere nel vortice della nicotina proponendo loro strumenti utili come ad esempio la su citata iCoach.

Il percorso per smettere di fumare è suddiviso in 5 passaggi personalizzabili. I fumatori della fase 2, ad esempio, l’app richiede alcuni dati per il monitoraggio delle sigarette fumate così da far prendere coscienza all’utente del numero effettivo di sigarette fumate.

Gli utenti della fase 3 dovranno affrontare una piccola missione: rimandare la sigaretta più desiderata della giornata prima di 10 e successivamente di 20 minuti.

Gli utenti della fase 4 dovranno invece lasciare il pacchetto di sigarette a casa nel caso in cui si esca per una breve passeggiata o commissione.

Queste piccole sfide, che attivano anche la parte competitiva dell’utente, lo aiuteranno a fare a meno di quello che è un vizio anche mortale, il tutto supportato da statistiche e messaggi di incoraggiamento.

 

 

App ID errato Quello del fumo è probabilmente uno dei vizi più diffusi su tutto il pianeta. Nonostante la comprovata…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: