Anche in Italia arriva lo smartphone più sottile al mondo: Wiko Highway Pure 4G

Se una decina di anni fa la tendenza della telefonia vedeva vincitori i brand che riuscivano a produrre il dispositivo più piccolo, quella odierna è sicuramente sull’onda della cresta opposta. Sempre più grandi ma allo stesso tempo sempre più sottili, la francese Wiko ha presentato al MWC 2015 il cellulare 4G più sottile al mondo, Highway Pure 4G. Il dispositivo sarà a breve disponibile anche in Italia.

wiko pure 4g

Oltre un’ottima scheda tecnica, la particolarità di Highway Pure 4G è sicuramente il suo riuscire a ingabbiare le odierne tecnologie in soli 5,1 mm di spessore per 9 8 gr di peso.

IMG_20150304_122731

Processore e hardware

Lo smartphone 4G più sottile al mondo gode delle performance del processore Qualcomm SnapdragonTM 410 Quad Core da 1.2 GHz, supportato da una RAM da 2GB e una ROM da 16GB.

IMG_20150304_122806 IMG_20150304_122803 IMG_20150304_122753 IMG_20150304_122742

Display

Il display 4,8 pollici HD Amoled fornisce un’ottimo risultato in quanto a luminosità e contrasti. La protezione dello schermo è inoltre garantita dal Gorilla Glass 3 di Corning, una soluzione confermata anche da Apple nella sua quarta versione.

IMG_20150304_122848

Fotocamera

Benché non sia la fotocamera con il numero di MP più alta presente sul mercato, la fotocamera posteriore di HighWay Pure sicuramente non deluderà i fan di Wiko grazie ai software per l’ottimizzazione, l’obiettivo Sony e il sensore BSI. Per quanto riguarda quella frontale abbiamo una comune 5MP.

IMG_20150304_122758

IMG_20150304_122927

Disponibilità e prezzi

Highway Pure 4G  sarà disponibile da Giugno a 299€.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: