Secondo TrendForce con iPhone 6s saluteremo l’entry level da 16 GB | Rumor

Sia per il costo inferiore sia per lo spazio di archiviazione sempre più importante messo a disposizione da servizi di cloud storage, sono molti gli utenti che hanno deciso di acquistare la versione entry level da 16 GB di iPhone 6. Probabilmente anche a causa dei problemi riscontri in corso dei diversi aggiornamenti di iOS, secondo TrendForce con iPhone 6s saluteremo l’entry level da 16GB.

iphone 6s agosto

Man mano che ci inoltriamo nell’estate sono sempre più numerosi i rumor che emergono sulle varie caratteristiche del prossimo iPhone.

Il portale TrendForce ha infatti iniziato a pubblicare le prime indiscrezioni riguardanti le componenti hardware del dispositivo come la retroilluminazione a LED, la capacità di memoria e i tagli disponibili.

In molti suppongono che saranno talmente tante le novità di iPhone 6s che basterebbero a chiamarlo iPhone 7. Per quanto riguarda la DRAM, verrà aggiornata da LPDDR3 a LPDDR4 con probabili produttori Samsung e SK Hynix. La capacità della RAM, inoltre, potrebbe compiere quel balzo in avanti atteso da tempo, passando da 1 a 2 GB.

Per quanto riguarda la memoria e le versioni disponibili, secondo i rumor iPhone 6s vedrà la scomparsa della versione da 16GB limitandosi a quelle da 32, 64 e 128 GB. Le versioni da 64 e 128, inoltre, dovrebbero continuare ad usare le memorie TLC NAND flash che hanno causato il malcontento di molti negli attuali modelli di iPhone 6.

Altre caratteristiche ipotizzate sono la diminuzione di grandezza dei LED di retroilluminazione, che passerebbe da 3,0 x 0,85 x 0.6 mm a 3,0 x 0,85 x 0,4 mm, un cambio che da un lato si tradurrebbe in un possibile assottigliamento del dispositivo, ma che dall’altro causerebbe una diminuzione della luminosità di circa il 10%.

Sia per il costo inferiore sia per lo spazio di archiviazione sempre più importante messo a disposizione da servizi di…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: