iOS 9 e OS X 10.11: maggiore stabilità, qualità e sicurezza, supporto a dispositivi più datati e app più piccole

Per la prima volta in molti anni, Apple sta cambiando i suoi cicli annuali di aggiornamenti per iOS e OS X limitando l’aggiunta di nuove funzionalità a favore di una “grande attenzione alla qualità“. Fonti vicine alla società hanno rivelato nuovi dettagli su come Apple intende ottimizzare i nuovi sistemi operativi per migliorarne la stabilità e le prestazioni, aggiungere diverse nuovi funzionalità relative alla sicurezza, e apportare importanti cambiamenti a Swift, strumento di programmazione per gli sviluppatori.

boh

Secondo le fonti, gli ingegneri Apple hanno spinto i dirigenti a focalizzare la loro attenzione sulla stabilità (portando come esempio Snow Leopard), in seguito ai numerosi bug che hanno gettato ombra sui lanci degli ultimi iOS e OS X. La società non si concentrerà solo sulla qualità, ma anche sullo sviluppo di nuove funzionalità, una fonte ha infatti spiegato: “Non direi che non c’è nulla di nuovo per i consumatori, ma l’elenco delle nuove funzionalità è più breve rispetto a quanto inizialmente pianificato“.

Nuove funzionalità per iOS 9 e OS X 10.11

Abbiamo già riportato che iOS 9 dovrebbe includere il nuovo font San Francisco di Apple Watch, la nuova applicazione Home per la gestione di dispositivi HomeKit, la funzione split-screen per iPad, e un aggiornamento dell’applicazione Mappe con le indicazioni relative ai mezzi pubblici e altro ancora. Per quanto riguarda OS X 10.11, secondo le fonti, alla Apple hanno realizzato che aggiungere ogni anno nuove funzionalità al sistema operativo per Mac non è una cosa semplice. La lista delle novità di OS X 10.11 potrebbe essere quindi più corta rispetto a quella di iOS 9.

screen-shot-2014-06-10-at-4-30-39-pm

Per il momento sappiamo che il nuovo sistema operativo potrebbe includere dei tweak per l’interfaccia utente per continuare il lavoro iniziato con OS X Yosemite, così come il font San Francisco di Apple Watch. Inoltre, il Centro di Controllo dovrebbe essere incluso in OS X 10.11, dopo alcune apparizioni nelle prime beta di OS X Yosemite.

Maggiore sicurezza: Rootless, iCloud Drive + Trusted Wi-fi

Apple sta lavorando per migliorare in modo significativo la sicurezza su entrambi i sistemi di sicurezza. Parliamo di una importante iniziativa denominata “Rootless”, applicazioni Apple riprogettate con la crittografia dei file di iCloud Drive, e una nuova funzionalità chiamata “Trusted Wi-fi”.

Rootless

Il nuovo sistema di sicurezza chiamato Rootless viene descritto come un’enorme feature a livello kernel per OS X e iOS. Per prevenire gli attacchi di malware, aumentare la sicurezza delle estensioni, e preservare la sicurezza dei dati sensibili, Rootless impedisce anche agli utenti con permessi da amministratore di accedere a determinati file protetti sui dispositivi Apple. Le fonti affermano che Rootless sarà un duro colpo per la comunità Jailbreak.

iCloud Drive

Con lo scopo di rendere le sue applicazioni volte alla sincronizzazione di file più sicure per i consumatori, Apple è in procinto di convertire mole delle sue applicazioni ad un iCloud Drive back-end. Attualmente, applicazioni Apple come Note, Promemoria e Calendario utilizzano un back-end basato su IMAP per la sincronizzazione dei contenuti tra dispositivi. Questo processo di sincronizzazione offre una migliore crittografia end-to-end e una sincronizzazione più veloce rispetto ai server IMAP tradizionali.

Trusted Wi-fi

Le fonti hanno dichiarato che una nuova funzione chiamata “Trusted Wi-fi” è attualmente in fase di sviluppo. Questa consentirebbe a Mac e dispositivi iOS di connettersi a router wireless autorizzati senza ulteriori misure di sicurezza, ma potrebbe presentare una connessione wireless maggiormente criptata per i router non attendibili. Apple ha testato le sue applicazioni, e quelle di terze parti, per assicurarsi che queste funzionino su diverse reti wireless con questa funzione attivata.

Ottimizzazione per dispositivi più datati

Nonostante sia opinione di molti che Apple abbia sviluppato in un certo modo i recenti sistemi operativi (anche) per promuovere l’acquisto di nuovi smartphone e tablet, la società sta effettivamente lavorando per far sì che iOS 9 giri nel modo più efficiente sui dispositivi più datati.

iphone4sios70

Secondo le fonti, i dispositivi Apple di generazioni precedenti, anche quelli basati sul processore A5, tra cui il primo iPad Mini e iPhone 4s, saranno in grado di eseguire iOS 9. Con lo scopo di prevenire fastidiosi bug e rallentamenti, visti soprattutto su iPhone 4 con iOS 7, Apple ha stravolto il suo processo di sviluppo del software per supportare al meglio gli hardware più vecchi.

Swift 2.0 e applicazioni più piccole

Apple sta preparando un importante aggiornamento per il suo linguaggio di programmazione Swift. Questo è stato introdotto in occasione della WWDC 2014, e la sua nuova versione andrà a beneficio sia degli sviluppatori che degli utenti.

Dal momento che Swift è ancora in evoluzione come linguaggio di programmazione, Apple in passato non ha incluso le “librerie di codice” per la programmazione Swift all’interno di iOS. Per questo motivo, gli sviluppatori che scelgono di scrivere applicazioni per iOS devono includere le librerie di codice all’interno di ogni loro singola app. Di conseguenza, queste includono circa 8MB di codice aggiuntivo.

Con iOS 9 e OS X 10.11 tutto questo cambierà: Swift raggiungerà quella che è nota come “Application Binary Interface (ABI) stability“, e le sue librerie di codice saranno quindi pre-installate nei nuovi iOS e OS. Ciò significa che le applicazioni scritte con Swift aggiornate per iOS 9 e OS X 10.11 richiederanno meno spazio e consumeranno meno dati quando vengono scaricate utilizzando una connessione dati.

Swift 2.0 dovrebbe essere presentato alla WWDC 2015, ma a quanto pare Apple non rilascerà le sue applicazioni per iOS e OS X in versione Swift quest’anno. Ciò dovrebbe invece accadere con iOS 10 e OS X 10.12, ovvero nel 2016.

Via | 9to5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: