Apple Music: il nuovo servizio di musica in streaming non includerà l’intero catalogo iTunes

Contrariamente a quanto pensassero in molti, Apple Music non offrirà lo streaming dell’intera libreria iTunes, ma solo una grande parte di essa.

applemusic

Beats Music ha fornito l’errata informazione, affermando nelle sue FAQ che Apple Music include tutto ciò che offre Beats “e in più, è possibile riprodurre tutti i brani del catalogo iTunes“.

Mentre sempre più consumatori hanno deciso di passare dal download allo streaming di brani musicali, gli artisti e le etichette musicali continuano a guardare con sospetto ai servizi di musica in streaming, incerti su come confrontare i ricavi da tali servizi con le vendite tradizionali. Taylor Swift ha ad esempio ritirato il suo intero catalogo da Spotify, affermando che l’offerta gratuita di tale servizio stava svalutando la musica.

L’offerta gratuita di Apple (al di là della versione di prova gratuita di tre mesi) è limitata alle sue stazioni radio, per cui è riuscita ad includere tutti i brani della Swift, ma alcuni artisti ed etichette non sono ancora convinti del servizio, certi di poter ottenere guadagni maggiori tramite il solo download di brani. Apple ha dichiarato che il suo servizio in streaming include 30 milioni di brani, lo stesso numero di Spotify.

Come detto, in Apple Music sarà presente quasi tutto il catalogo iTunes, quindi non sorprendetevi in caso di qualche “mancanza”.

Via | 9to5Mac

Contrariamente a quanto pensassero in molti, Apple Music non offrirà lo streaming dell’intera libreria iTunes, ma solo una grande parte…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: