HOTEcco nei dettagli tutto quello che potremo fare con Apple Music, sia gratis che a pagamento

Apple Music, offrirà la possibilità di ascoltare tutta la musica che desideriamo in streaming. Non dovremo più preoccuparci di acquistare i singoli brani a 0,99€ oppure a 1,29€ per poterli ascoltare. Andremo a pagare unicamente una cifra fissa mensile, per avere la massima libertà e la possibilità di ascoltare 30 milioni di brani senza limiti.

apple-music

La cifra da pagare per noi italiani, non è ancora stata rivelata. In USA il prezzo sarà di 9,99$ per una licenza singola oppure 14,99$ per una licenza familiare. Quest’ultima è davvero vantaggiosa perchè permette di collegare insieme fino a 6 account iTunes diversi, riuscendo ad accedere a tutta la musica da svariati dispositivi.

La membership familiare si basa sulla funzione “In Famiglia” di iCloud che collega anche i download di App Store. Con “In Famiglia” infatti, potrete collegare fino a 6 account, condividendo tutto quello che scaricate. Ad esempio, se un vostro familiare, o un vostro amico, acquista un’applicazione su App Store utilizzando il suo account, immediatamente quest’applicazione sarà disponibile anche per voi, in maniera totalmente gratuita. In App Store visualizzerete il tasto con la nuvoletta anzichè il prezzo, e potrete scaricarla gratis con le vostre credenziali d’accesso, quindi con la piena autonomia e privacy per quanto riguarda la password dell’Apple ID. Ogni persona coinvolta in “In Famiglia” utilizzerà il proprio Apple ID, condividendo però gli acquisti con tutti gli altri membri. Quello che accade con le applicazioni, si rifletterà anche in Apple Music che, dietro il pagamento di 14,99$ mensili, offrirà la possibilità a 6 persone diverse, con account diversi, di accedere a tutto il catalogo in maniera illimitata. Il nostro consiglio, è quello di trovare un paio di amici interessati e sfruttare questa possibilità a vostro vantaggio. La spesa mensile potrebbe ridursi a meno di 3€ ciascuno.

Dopo questa parentesi sulle due tipologie di licenze disponibili, vediamo insieme quali sono le funzioni di Apple Music che saranno disponibili a tutti gli utenti in maniera gratuita e quali invece sono riservati agli utenti che acquistano l’abbonamento.

Schermata 2015-06-10 alle 08.03.38

Senza pagare, quindi semplicemente collegandosi con il proprio Apple ID, ogni utente Apple potrà:

  • Visualizzare tutto quello che pubblicano gli artisti su Connect (foto, testi, status – ma non video ed audio)
  • Seguire gli artisti su Connect
  • Ascoltare la stazione radio Beats 1

Gli utenti che pagheranno la sottoscrizione mensile, in aggiunta a tutto questo potranno anche:

  • Ascoltare le stazioni radio di Apple Music (divise per generi e per attività sportiva). Ci saranno a disposizione illimitati skip, per cui potremo rimanere nella stazione che riproduce la musica del nostro genere preferito con la possibilità di passare al brano successivo quando verrà trasmesso qualcosa che non gradiamo. Esattamente quello che fa iTunes Radio che in Italia non era mai arrivato.
  • Riprodurre e salvare i contenuti di Connect (video ed audio)
  • Mettere “Mi Piace” ai contenuti di Connect o ai brani alla radio
  • Ascoltare tutto il catalogo di Apple Music senza limiti (oltre 30 milioni di brani)
  • Aggiungere i contenuti di Apple Music alla libreria (per trovarli più velocemente)
  • Salvare i brani per l’ascolto offline
  • Ricevere suggerimenti dagli esperti nella sezione For You, basandosi sui propri interessi

Insomma Apple Music è un bel pacchetto di servizi che confluiscono all’interno di un’unica appliazione. Apple Music arriverà per tutti il 30 Giugno ma è previsto anche su Apple TV e sui dispositivi Android in autunno. Gli utenti Android dovranno necessariamente acquistare una licenza per poter eseguire qualsiasi azione. Le 3 funzioni gratuite che abbiamo elencato qui sopra infatti, sono riservate agli utenti Apple e non saranno possibili su Android senza sottoscrizione.

how_hero_large_2x

Pur restando attivi anche in maniera indipendente, il servizio Apple Music integra iTunes MatchOgni traccia della vostra collezione (anche quelle importate da un CD), verrà messa a confronto con i brani nel catalogo Apple Music: se esiste una corrispondenza, potrete ascoltarli subito dalla nuvola. I brani che non troveranno una corrispondenza con il catalogo di Apple, invece, verranno caricati automaticamente su iCloud prendendoli dalla libreria iTunes del vostro Mac o PC. Tutta la tua musica passerà quindi su iCloud, perciò non occuperà spazio sui vostri dispositivi. Potrete poi decidere di scaricare offline alcuni brani preferiti, che verranno salvati in memoria e riprodotti senza richiedere una connessione. Chi si abbona ad Apple Music non avrà più bisogno di rinnovare l’abbonamento ad iTunes Match risparmiando la spesa dei 24,99€ all’anno.

Apple Music, offrirà la possibilità di ascoltare tutta la musica che desideriamo in streaming. Non dovremo più preoccuparci di acquistare…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: