Un hack permette di installare applicazioni native su Apple Watch, bypassando l’App Store: Ecco Flappy Birds [Video]

L’Apple Watch con watchOS 2 è già stato hackerato, assicurandosi la possibilità di installare applicazioni di terze parti in maniera diretta e senza passare dall’App Store, un po’ come ci permette di fare il Jailbreak.

flappy-birds-apple-watch

Dopo aver visto un browser ed applicazioni Demo, oggi vi segnaliamo che i bravissimi Adam Bell e Steve Troughton-Smith sono riusciti con successo a portare un clone di Flappy Birds e di Canabalt utilizzando proprio questo hack.

Naturalmente c’è ancora del lavoro da fare ma questo ci lascia ben sperare per il Jailbreak, a meno che Apple non corra ai ripari prima del rilascio della versione definitiva del watchOS 2. Per come stanno le cose adesso, è possibile rilasciare applicazioni anche al di fuori dell’App Store, saltando l’intero processo di approvazione ed in grado di sfruttare tutti i sensori ed i pulsanti fisici dell’orologio.

L’Apple Watch con watchOS 2 è già stato hackerato, assicurandosi la possibilità di installare applicazioni di terze parti in maniera…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: