DuckDuckGo, il motore di ricerca integrato in iOS che sta attento alla privacy, cresce del 600%

All’interno di iOS ed OS X, Apple offre la possibilità di impostare il motore di ricerca predefinito di Safari, spaziando tra diverse alternative. Tra questi troviamo ovviamente Google, Yahoo e Bing ma anche uno più sconosciuto “DuckDuckGo”.

duckduckgo

Rispetto a tutti gli altri motori di ricerca, DuckDuckGo è molto più attento alla privacy e non utilizza i dati degli utenti per la visualizzazione dei risultati o di annunci pubblicitari.

Al contrario di Google, non viene raccolto alcun dato utente, ed anche gli annunci pubblicitari si basano unicamente sui termini ricercati e non sulla cronologia, i cookie etc: Cercando “auto”, visualizzeremo un annuncio che riguarda le auto, nient’altro.

Grazie all’implementazione del motore di ricerca a partire da iOS 8 o Safari 7.1 su Mac e grazie anche alle vicende relative alla NSA ed il tanto parlare di privacy in quest’ultimo periodo, il CEO di DuckDuckGo ha annunciato un incremento di traffico del 600% nell’ultimo anno.

IMG_0505 IMG_0506 IMG_0507

La nuova Apple è sempre più attenta alla privacy, basta pensare al Proactive Siri Assistant implementato in iOS 9 che funziona in maniera analoga a Google Now ma basandosi unicamente sui dati presenti all’interno delle applicazioni dello smartphone, senza mai caricarli sui server per ottenere suggerimenti. Non è detto che la crescita di DuckDuckGo non possa comportare una futura acquisizione da parte di Apple in un breve futuro.

All’interno di iOS ed OS X, Apple offre la possibilità di impostare il motore di ricerca predefinito di Safari, spaziando…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: