FAQ Apple Music finalmente disponibile: Tutto quello che c’è da sapere in un solo articolo

30 Giugno 2015: A partire da oggi, Apple entra in un nuovo settore, quello della musica in streaming lanciando il servizio Apple Music.

apple-music

Sono tanti gli interrogativi che possono venire in mente, quindi in questo articolo andiamo a descrivere il servizio attraverso domande e risposte che chiariranno qualsiasi dubbio.

Che cos’è Apple Music?

Apple Music è un servizio di streaming musicale che può essere utilizzato sia dal proprio computer che dallo smartphone. Ci permette di ascoltare qualsiasi brano desideriamo, senza doverli acquistare singolarmente. Basterà avere una connessione ad internet, cercare un brano e riprodurlo.. tutte le volte che vogliamo. I nostri brani preferiti possono essere salvati offline, in maniera tale da ascoltarli anche senza connessione ad internet. Apple Music inoltre, include una vera e propria stazione radio, curata da professionisti internazionali, attraverso la quale potremo scoprire nuova musica ed ulteriori radio che riprodurranno musica in base al genere.

Apple Music, è anche un sistema completo per seguire i nostri artisti preferiti oppure quelli che oggi risultano soltanto appassionati di musica che potranno caricare i propri brani sulla piattaforma e magari diventare famosi. Foto, testi, video, tracce audio o aggiornamenti di stato, grazie a @Connect potremo restare sempre aggiornati sui personaggi che amiamo.

Quanto costa Apple Music?

Apple Music dispone di due tipologie di abbonamento. La licenza singola costa 9,99€ al mese. La licenza “Famiglia” costa 14,99€ al mese e supporta un massimo di 6 account/persone diverse. All’iscrizione, si ottengono 3 mesi di prova gratuita, ed è possibile disattivare sin da subito il rinnovo automatico (a pagamento) dopo questi primi 3 mesi.

La membership familiare si basa sulla funzione “In Famiglia” di iCloud che collega anche i download di App Store. Con “In Famiglia” infatti, potrete collegare fino a 6 account ad una sola carta di credito, condividendo tutto quello che scaricate. Ad esempio, se un vostro familiare, o un vostro amico, acquista un’applicazione su App Store utilizzando il proprio account, immediatamente quest’applicazione sarà disponibile anche per voi, in maniera totalmente gratuita. In App Store visualizzerete il tasto con la nuvoletta anzichè il prezzo, e potrete scaricarla gratis con le vostre credenziali d’accesso, quindi con la piena autonomia e privacy per quanto riguarda la password dell’Apple ID. Ogni persona coinvolta in “In Famiglia” utilizzerà il proprio Apple ID, condividendo però gli acquisti con tutti gli altri membri. Quello che accade con le applicazioni, si rifletterà anche in Apple Music che, dietro il pagamento di 14,99$ mensili, offrirà la possibilità a 6 persone diverse, con account diversi, di accedere a tutto il catalogo in maniera illimitata. Se siete fidanzati, avete amici interessati, o membri della famiglia, vi consigliamo di approfittare di questa possibilità, sfruttando la funzione a vostro vantaggio. La spesa mensile potrebbe ridursi a meno di 2€ ciascuno.

Cosa si può utilizzare di Apple Music, senza pagare?

Gli utenti che dispongono di un Apple ID, senza pagare l’abbonamento mensile potranno usufruire di tutti i servizi nei primi 3 mesi: download dei brani offline, playlist, radio, social network completo, consigli personalizzati e streaming illimitato.

Dopo i primi tre mesi, gli utenti che dispongono di un Apple ID e che scelgono di non pagare il servizio, potranno soltanto ascoltare la radio Beats 1, guardare il feed di un artista su Connect, Seguire nuovi artisti su Connect.

Schermata 2015-06-10 alle 08.03.38

 

Gli utenti Android invece, senza pagare non potranno utilizzare nessuna funzione di Apple Music.

Si potranno ancora acquistare singoli brani/album da iTunes?

La risposta è si. iTunes non cesserà di esistere e tutte le persone che non vorranno pagare un abbonamento mensile, potranno semplicemente continuare ad acquistare la musica che desiderano, pagando il singolo brano o il singolo album che resterà sempre disponibile per l’ascolto su tutti i dispositivi.

Ovviamente, se sottoscrivete un abbonamento ad Apple Music, vi consigliamo di non acquistare i singoli brani, perchè avrete la possibilità di salvarli offline direttamente con Apple Music, senza alcun costo aggiuntivo.

Apple Music integra iTunes Match

iTunes Match porta tutti i vostri brani su iCloud, per renderli disponibili su ogni vostro dispositivo. In maniera automatica quindi, ogni traccia della vostra collezione (anche quelle importate da un CD), verrà messa a confronto con i brani nel catalogo Apple Music: se esiste una corrispondenza, potrete ascoltarli subito dalla nuvola. I brani che non troveranno una corrispondenza con il catalogo di Apple, invece, verranno caricati automaticamente su iCloud prendendoli dalla libreria iTunes del vostro Mac o PC. Tutta la vostra musica passerà quindi su iCloud, perciò non occuperà spazio sui vostri dispositivi. Potrete poi decidere di scaricare offline alcuni brani preferiti, che verranno salvati in memoria e riprodotti senza richiedere una connessione. Chi si abbona ad Apple Music non avrà più bisogno di rinnovare l’abbonamento ad iTunes Match risparmiando la spesa dei 24,99€ all’anno.

Cosa succede se non rinnovo il mio abbonamento?

Se non rinnovi l’abbonamento ad Apple Music, tutti i brani che hai salvato offline non saranno più accessibili e non potrai ascoltarli. Allo stesso modo perderai anche le playlist che hai creato e le funzioni si limiteranno a quelle Free, elencate nei punti precedenti.

L’abbonamento va annullato manualmente, altrimenti si rinnoverà automaticamente utilizzando il saldo del proprio Apple ID o la carta di credito abbinata.

Disponibilità:

Apple Music è disponibile a partire da adesso! Lo trovate su iOS 8.4 e superiori, che potete scaricare da qui.

 

 

30 Giugno 2015: A partire da oggi, Apple entra in un nuovo settore, quello della musica in streaming lanciando il…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: