Anche in UK Apple ha il diritto di dire “C’è un’applicazione

Vi ricordate quando, a seguito delle tantissime proteste nel Regno Unito, Apple fu costretta a ritirare gli Spot TV per l’iPhone 3G? Le pubblicità vennero criticate per la presenza di messaggi ritenuti “ingannevoli” e non del tutto veritieri.

La prima frase era “Twice as Fast”, relativamente alla velocità di navigazione (che effettivamente non può essere un dato oggettivo dato che dipende dai vari network), la seconda invece, relativa agli ultimissimi spot, riguardava la frase “There’s an App for just about everything“. Ebbene l’Advertising Standards Authority questa settimana ha conferito ad Apple, il diritto di utilizzare le parole “just about everything” relativamente alle applicazioni AppStore.

L’ASA prima di prendere questa decisione ha comparato lo Store con quello messo a disposizione dagli altri produttori e con più di 65.000 applicazioni disponibili in 88 Paesi del mondo, Apple può convedersi il lusso di dire che in AppStore c’è “un’applicazione praticamente per tutto, solo su iPhone”.

[Via]

Vi ricordate quando, a seguito delle tantissime proteste nel Regno Unito, Apple fu costretta a ritirare gli Spot TV per…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.