HOTiPhone 6S: L’articolo definitivo che racchiude tutto quello che dobbiamo aspettarci dal prossimo modello

Ormai manca poco alla presentazione dei nuovi iPhone 6S e iPhone 6S Plus e come di consueto sul web nascono ogni giorno nuovi rumor riguardo le novità presenti nei nuovi melafonini. In questo articolo vogliamo raccogliere le novità più attese che verranno con molta probabilità implementate in questi nuovi modelli di iPhone.

iphone-6s

Per Apple questo è l’anno del modello “S”, quindi non ci aspettiamo un grande update nella linea iPhone, ma un semplice aggiornamento hardware con l’aggiunta di nuove funzioni. Questo si traduce nel fatto che non ci saranno grossi cambiamenti nel design, ma sicuramente qualche dettaglio verrà cambiato. Sotto la scocca ci aspettiamo invece qualche novità più sostanziosa, mirata a migliorare le prestazioni degli smartphone Apple.

Design, spessore, colori e materiali

Partiamo proprio da quello che sarà il primo impatto con i nuovi iPhone: il design. Come accennato prima, trattandosi di un modello “S” non ci aspettiamo grossi stravolgimenti nel design, ma secondo alcuni recenti rumor qualcosa cambierà. Si vocifera infatti che i nuovi iPhone saranno più spessi, passando da 6,9 millimetri dell’attuale iPhone 6 fino a 7,1 millimetri. Una differenza veramente minimale e quasi impercettibile, ma questa è una novità per Apple, visto che per la prima volta un modello “S” diventa più spesso del suo predecessore. Questo non è necessariamente un difetto, anzi. Per Apple una differenza di spessore così minimale potrebbe significare soltanto l’aggiunta di nuovi componenti, un miglioramento dei materiali o un pannello Force Touch.

Oltre a questo si vocifera su una possibile nuova colorazione Oro Rosa che andrebbe ad aggiungersi alle attuali colorazioni Oro, Grigio Siderale e Argento. Con molta probabilità ci saranno anche dei nuovi materiali come il case in alluminio serie 7000 che dovrebbe rinforzare ulteriormente gli smartphone, evitando così definitivamente il bendgate e un display in zaffiro.

Force Touch

Sicuramente la novità più attesa è il Force Touch, la tecnologia presente già su Apple Watch, MacBook e MacBook Pro che è in grado di riconoscere diverse pressioni sullo schermo. Questa nuova feature potrebbe cambiare l’esperienza d’uso dell’utente grazie a nuove gestures che andrebbero a migliorare l’interazione con il sistema operativo. I nuovi ruomor giustificano l’aumento dello spessore dei nuovi iPhone proprio per l’introduzione del Force Touch, visto che dalle ultime immagini pare che ci siano delle differenze tra gli schermi di iPhone 6, iPhone 6 Plus e i nuovi iPhone 6S. La tecnologia potrebbe essere presentata con il nome di 3D Touch Display. 

Nell’app mappe, ad esempio, ad una pressione prolungata e più forte potrà essere attivata la navigazione turn-by-turn verso un punto specifico.

Nell’app Musica, ad una pressione più intensa su di un brano lo si potrebbe aggiungere direttamente ad una playlist o alla coda di riproduzione.

Ovviamente le funzionalità del Force Touch troveranno anche ad applicazioni più classiche come Telefono e Safari.

Aggiornamento Hardware

E’ praticamente certo che i nuovi iPhone avranno componenti hardware migliori rispetto ai loro predecessori, quindi non possiamo che affidarci ai rumor per scoprire cosa ci aspetta sotto la scocca dei nuovi melafonini.

Si parte con la memoria RAM che dovrebbe passare finalmente a 2 GB come quella dell’iPad Air 2. Questo è sicuramente un passo importante, perché permetterà agli utenti di sfruttare diverse applicazioni contemporaneamente senza rallentamenti di nessun tipo. La nuova RAM utilizzerà i nuovi chip LPDDR4 che aumenteranno ancora le prestazioni rispetto all’iPad Air 2.

Il processore sarà l’A9 basato su 64 bit in produzione già da tempo. Il nuovo chip verrà fabbricato con il processo a 16 nanometri, al contrario dei processori A8 e A8X a 20 nanometri che alimentano gli attuali iPhone e iPad. La tecnologia a 16 nanometri utilizza componenti più piccoli che non solo richiedono meno energia ma offrono anche una velocità di elaborazione superiore.

Anche il chip NFC riceverà un piccolo update passando alla versione successiva 66VP2, della quale purtroppo non si sa ancora molto.

La nuova scheda madre che sarà presente sui prossimi smartphone di casa Apple avrà un nuovo chip LTE. Quest’ultima sarà l’MDM9635M prodotto da Qualcomm, anche conosciuto come “9X35″e ed assicurerà il doppio della velocità in LTE, passando da 150 Mbps ad un massimo di 300 Mbps.

Fotocamere

Per quanto riguarda la fotocamera posteriore ci sarà molto probabilmente un upgrade a 12 MP contro gli 8 MP utilizzati su iPhone 6. Secondo i rumor questa sarà in grado di registrare i video in 4K. Sulla fotocamera frontale invece non si sa nulla, anche se si spera in un aumento della grandezza della lente per poter catturare spazi maggiori per le famosissime selfie.

Come accennato prima, con lo spessore aumentato dei nuovi iPhone, la fotocamera su questi iPhone 6S e iPhone 6S Plus potrebbe non sporgere più come sui loro predecessori e quindi risolvere questo “problema” abbastanza criticato. Tuttavia dai mockup la fotocamera continua a sporgere quindi è troppo presto per cantar vittoria in questo senso.

Sfondi animati

Così come lanciato su Apple Watch, pare che anche su iPhone 6s l’utente potrà lanciare degli sfondi animati da attivare in qualsiasi momento contribuendo ulteriormente alla personalizzazione del proprio iPhone. Tali sfondi prevedono un’animazione diversa ogni volta che viene acceso lo schermo nella lockscreen. iOS 9 introdurrà inoltre nuovi sfondi, che trovate qui.

Memoria

Lo storage di questo nuovo iPhone, proprio come il precedente, dovrebbe partire da 16GB, per poi passare a 64 e 128. Una novità parecchio richiesta che permetterebbe di partire con il doppio dei gigabyte allo stesso prezzo riguarda il modello entry level da 32GB, tuttavia alcuni dirigenti Apple non sono d’accordo ed è improbabile che verrà rilasciato. La decisione sarà quindi presa per maggioranza perchè Phil Schiller al momento continua ad essere convinto che 16GB abbinati a vari servizi cloud possano bastare e possano essere un buon compromesso per mantenere il prezzo basso. Staremo a vedere.

Queste sono le novità che verranno introdotte con maggiore probabilità, ma chiaramente ogni giorno sul web ne appaiono altre con altri possibili dettagli. Restate su iSpazio per ulteriori aggiornamenti.

Ormai manca poco alla presentazione dei nuovi iPhone 6S e iPhone 6S Plus e come di consueto sul web nascono…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: