Uber assume gli hacker responsabili dell’attacco a Chrysler

Se seguiamo le notizie dei principali portali di  tecnologia, possiamo vedere come l’attenzione dei big del settore informatico, Apple compresa, si stia spostando in modo interessante verso il settore automobilistico. Nel mondo dei trasporti, ultimamente, uno dei nomi più ascoltati è Uber, il servizio di taxi privato che fa ancora parlare di se assumendo gli hacker responsabili di un attacco a Chrysler.

uber chrysler hacker

Charlie Miller e Chris Valasek sono due hacker che nelle scorse settimane hanno dimostrato di poter controllare in remoto alcuni veicoli prodotti da Chrysler manomettendo la WiFi dei veicoli. Nello specifico gli hacker riuscirono ad accendere e spegnere i veicoli nonché ad attivare i freni ed altre operazioni simili.

La straordinaria impresa ha attirato non poco l’attenzione di Uber che, così come Apple e Google, trova l’idea della progettazione di veicoli automatizzati molto allettante. I due hacker si uniranno ora all’Advanced Technologies Center, settore dell’azienda in cui lavorano già esperti provenienti dalla Carnegie Mellon University.

Via | Wired

Se seguiamo le notizie dei principali portali di  tecnologia, possiamo vedere come l’attenzione dei big del settore informatico, Apple compresa,…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: