Secondo Sandisk l’80% degli utenti iPhone non ha sufficiente spazio sul dispositivo

L’indagine appena svolta da Sandisk, ha provato che l’80% degli utenti iPhone, non ha lo spazio sufficiente sul proprio smartphone. Questo significa che spesso sono costretti a cancellare dati, applicazioni o trasferire i file sul proprio computer. Scopriamo nel dettaglio tutte le statistiche raccolte!

iphone

Proprio ieri vi abbiamo proposto la guida per sopravvivere con un iPhone da 16 GB e oggi ci arriva la notizia su come molti utenti incontrano questo problema ogni giorno. Lo studio fatto da Sandisk dimostra che l’80% degli utenti iPhone, devono cancellare molto spesso diversi dati dal proprio smartphone per poter continuare a scattare foto, scaricare applicazioni, ricevere immagini, allegati, trasferire eBook ecc. Proprio quest’ultimi nel 35% dei casi, causano il sovraccarico di dati in un iPhone o iPad.

In Italia i dati rilasciati sono veramente curiosi, infatti il 25% degli utenti rimane a corto di memoria una volta al giorno, mentre il 32% almeno una volta a settimana. Per quanto riguarda invece i backup effettuati, pare che il 27% degli utenti iPhone effettua un backup al mese, mentre il 5% ha dichiarato di non averlo mai fatto.

Il metodo più utilizzato per liberare lo spazio nell’iPhone o iPad è per il 43% degli utenti la cancellazione delle foto, seguita subito dopo dalla rimozione delle applicazioni. Per liberare circa 1 GB di memoria si deve cancellare circa 500 immagini, invece eliminando alcune applicazioni più pesanti si possono liberare anche 2-3 GB.

Se anche voi siete a corto di memoria, vi invitiamo dunque a leggere la nostra guida dedicata, per liberare spazio prezioso sul vostro iPhone.

L’indagine appena svolta da Sandisk, ha provato che l’80% degli utenti iPhone, non ha lo spazio sufficiente sul proprio smartphone….

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: