AtHome Camera, un sistema di videosorveglianza per iOS e Mac

Immagine per AtHome Camera - Home sicurezza, videosorveglianza

AtHome Camera - Home sicurezza, videosorveglianza

Circlely Networks Incorporated
Gratuiti

AtHome Camera è un’applicazione gratuita, almeno nella versione standard, che consente di trasformare il vostro iPhone, iPad o Mac in una videocamera di sorveglianza in pochissimi secondi così che si possa tenere sotto controllo un ambiente collegandosi direttamente dal proprio dispositivo ed avere un controllo in tempo reale. 

Siete fuori casa e volete avere il controllo dell’ingresso della vostra abitazione? Vostro figlio dorme nella stanza accanto e volete controllare il suo riposo? Il vostro animale domestico potrebbe combinare qualche disastro? Con AtHome Camera potrete ottenere sul vostro dispositivo le immagini in diretta, trasmesse in streaming, direttamente dall’ambiente che vi interessa controllare con alcune funzioni interessanti.

Immagine per AtHome Video Streamer-IP Camera for home security

AtHome Video Streamer-IP Camera for home security

Circlely Networks Incorporated
Gratuiti

In realtà, per funzionare, AtHome Camera necessita di una seconda applicazione, AtHome Video Streamer, disponibile sia per iOS che per OSX. AtHome Video Streamer effettua la ripresa mentre AtHome Camera consente la visualizzazione per cui è necessario installarle entrambe e, naturalmente, sono necessari due dispositivi.

Per la mia necessità ho installato AtHome Camera su iPhone e l’app Video Streamer su Mac.

Attivare Video Streamer

Una volta lanciata l’app AtHome Video Streamer, la fotocamera del Mac si attiva e si apre una finestra sulla Scrivania in cui si vede l’anteprima del video che sarà poi mostrato in streaming. Ci sono diverse opzioni che si possono impostare ma per semplicità ed immediatezza d’uso, ho scelto di utilizzare il codice QR presente nella schermata.

streamer

Video in streaming

A questo punto si apre l’app AtHome Camera su iPhone o iPad e si procede con la configurazione del servizio, scegliendo la tipologia di streaming da utilizzare: da computer, da smartphone o da IP Camera.

athome1 athome2

Dopo aver effettuato la configurazione, nella schermata principale dell’app appare l’elenco dei dispositivi disponibili e, tappando su uno di loro, inizierà il collegamento video e audio.

athome3 athome4

Com’è possibile notare, sotto la visualizzazione video ci sono diverse opzioni. E’ possibile attivare la funzione Mute per non ricevere suoni dal dispositivo che trasmette, registrare il video di quanto viene trasmesso, attivare il microfono e inviare messaggi vocali al computer o all’altro dispositivo poi, scorrendo verso destra, catturare l’immagine a video oppure visualizzare il video in HD o VGA.

Creando un account è anche possibile implementare una funzione aggiuntiva, ovvero l’avviso in caso rilevazione movimento, una funzione molto utile per uno degli esempi sopraccitati.

Le funzioni complete di AtHome camera sono le seguenti:

  • Monitoraggio di ambienti e visualizzazione con reti Wi-Fi, 4G e 3G;
  • Rilevazione movimento: l’applicazione invia una mail o una notifica quando la fotocamera rileva un movimento;
  • Registrazione programmata: è possibile pianificare la registrazione video in due intervalli di tempo al giorno;
  • Colloquio bidirezionale: si può parlare dal computer all’applicazione e viceversa;
  • Controllo in remoto delle videocamere IP;
  • Eseguire e nascondere l’app all’avvio: streamer può essere eseguita in background;
  • Compatibilità con diverse piattaforme: sia Streamer che AtHome Camera funzionano su computer, smartphone e tablet con sistemi operativi differenti.

L’applicazione è gratuita nella versione di base che è già sufficientemente funzionale, è localizzata in inglese ed è ottimizzata per iPhone e iPad.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
2
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: