Come attivare la moviola a 1080p su iPhone 6S

La fotocamera dei nuovi iPhone 6S e 6S Plus hanno ricevuto un notevole miglioramento rispetto ai modelli precedenti tra cui, in particolare, la possibilità di realizzare filmati 4K. Un’altra grande introduzione è la possibilità di realizzare video in modalità moviola a 1080p.

moviola

I modelli di iPhone prima della nuova versione 6S erano in grado di realizzare filmati a rallentatore con una risoluzione di 720p. I nuovi iPhone 6S/6S Plus invece possono sfruttare il full HD anche per la moviola.

Come per i filmati in 4K, anche la moviola a 1080p dev’essere attivata intervenendo sulle impostazioni del dispositivo.

Entrando in Impostazioni>Foto e fotocamera si trovano le opzioni di registrazione video e registrazione moviola che, di default, è impostata a 720p con 240 fps.

video1 video2

Da lì si può apportare la modifica di registrazione, aumentandola a 1080p.

video3

Come si può subito notare dalla schermata delle impostazioni, ci sono due aspetti di cui tenere conto. I video girati a 1080p occupano, naturalmente, più spazio rispetto a quelli realizzati a 720p ed Apple è la prima a farlo presente con l’esempio di una moviola di 60 secondi.

A 720p la moviola sarà di 300 MB mentre lo stesso video a rallentatore, girato a 1080p, sarà di circa 375 MB, con una differenza del 25% circa.

Inoltre tra una modalità e l’altra ci sarà una differenza del frame rate. La moviola a 720p viene girata a 240 fps con un effetto più pronunciato del rallentatore mentre a 1080p il frame rate scende a 120 fps.

La scelta della modalità va effettuata in base alle proprie esigenze e allo spazio disponibile sul dispositivo considerando la possibilità di effettuare delle prove in base alla necessità del momento.

Via | iDownloadBlog

La fotocamera dei nuovi iPhone 6S e 6S Plus hanno ricevuto un notevole miglioramento rispetto ai modelli precedenti tra cui,…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: