Un giudice federale appoggia Apple: l’azienda non è obbligata a fornire i dati degli utenti agli enti governativi

La scorsa estate l’FBI si è ritrovata di fronte ad un’indagine per sventare i piani di due criminali. Per farlo, era necessario leggere i messaggi ed avere accesso ai telefoni dei due indagati ma, come saprete, Apple non fornisce i dati degli utenti per il rispetto della Privacy.

ispazio

L’FBI non aveva preso bene questa scelta ed aveva promesso di rivolgersi all’ente competente per cambiare le cose.

Ebbene il Giudice Federale degli Stati Uniti ha stabilito che Apple non è obbligata a fornire i dati degli utenti, nemmeno se questi vengono chiesti dalla polizia o da altri enti governativi.

Grazie a questa sentenza, Apple può continuare a tutelare la privacy di tutti gli utenti. Il fatto di non essere obbligati a fornirli agli enti governativi si traduce in una possibilità di scelta. Verranno dunque valutati i vari casi e a propria discrezione potrà decidere se fornirli o meno.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: