Un iPhone con schermo curvo? Non arriverà prima del 2018

Sotto diversi aspetti Apple ama innovare ed introdurre innovazioni a cui altri non avevano pensato ma che saranno costretti a “copiare” nei prossimi smartphone che realizzeranno. Il Force Touch per esempio. Tuttavia in altri campi, Apple risulta molto indietro rispetto alla concorrenza. Basta pensare ad alcune funzioni, una tra tutte la registrazione video in 4K, che su iPhone è stata introdotta soltanto adesso, a distanza di anni rispetto alla concorrenza.

iphone 8 curved display

Per quanto riguarda l’hardware, sono tante le aziende ad essere passate ai display OLED flessibili. Per prima LG con il suo G Flex, poi anche Samsung con diversi smartphone tra cui il recente s6 e così via.

A distanza di un paio di anni tuttavia, il mercato dei display flessibili non è ancora decollato ed i costi di produzione sono ancora elevati. Secondo quanto riportato da BusinessKorea, Apple continuarà a non utilizzare gli schermi OLED flessibili, almeno fino al 2018.

L’azienda di Cupertino ha altre idee per l’iPhone 7 ed il suo design. Scelte che non avranno bisogno di un display curvo e lo stesso destino sarà riservato, ovviamente, all’iPhone 7s.

iphone schermo curvo

BusinessKorea pensa che quando Apple introdurrà lo schermo curvo, convincerà di nuovo tantissime persone ad acquistare l’iPhone, proprio come è avvenuto lo scorso anno con l’iPhone 6 ed il suo schermo più grande.

Le immagini presenti in questo articolo si riferiscono soltanto ad un concept di iPhone con schermo curvo ed è stato realizzato dal bravissimo Martin Hajek, mesi prima della presentazione del Samsung Galaxy S6.

Sotto diversi aspetti Apple ama innovare ed introdurre innovazioni a cui altri non avevano pensato ma che saranno costretti a “copiare”…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: