Apple banna uno sviluppatore ed elimina le sue 943 applicazioni!

Senza titolo-1

Come sappiamo, il processo di approvazione delle applicazioni è un concetto abbastanza astratto, poichè estremamente soggettivo e dipendente dai vari recensori. Ieri, infatti, Apple ha bannato lo sviluppatore fondatore della Perfect Acumen, eliminando ben 943 applicazioni.

Secondo MobileCrunch, l’unico scopo dello sviluppatore era chiaramente quello di guadagnare tanto, senza tener conto della qualità delle applicazioni. In particolar modo quelle pubblicate nello Store, avevano tutte un costo di 4,99$, e non facevano altro che lanciare webapp oppure applicazioni native veramente inutili.

Con una media di 3 applicazioni al giorno, per 9 mesi, lo sviluppatore aveva già ricevuto un centinaio di rifiuti a causa dei copyright che andava ad infrangere. Solo ieri Apple ha deciso di mettere fine a “queste torture”, eliminando definitivamente l’account da developer della Perfect Acumen.

La faccenda ha subito innescato diverse polemiche in quanto ci si domanda: “Perchè le hanno approvate tutte, e successivamente eliminate?”, “La prima approvazione da chi è stata fatta?”, “Era più giusto non approvarle dal primo momento”.. etc.

Gagan Biyani, l’autore dell’articolo su MobileCrunch, critica aspramente Apple per i suoi metodi di approvazione, ma personalmente, in questo caso, penso sia stato meglio eliminarle tutte per portare più in alto la qualità dello store.

Di seguito vi forniamo il testo completo della lettera inviata da Apple a Khalid Shaikh:

Dear Mr. Shaikh:

This letter serves as notice of termination of the iPhone Developer Program License Agreement (the “iDP Agreement”) and the Registered iPhone Developer Agreement (the “Registered Developer Agreement”) between you and Apple, effective immediately.

Pursuant to Section 3.2(d) of the iDP Agreement, you agreed that “to the best of Your knowledge and belief, Your Application and Licensed Application Information do not and will not violate, misappropriate, or infringe any Apple or third party copyrights, trademarks, rights of privacy and publicity, trade secrets, patents, or other proprietary or legal rights (e.g. musical composition or performance rights, video rights, photography or image rights, logo rights, third party data rights, etc. for content and materials that may be included in Your Application).” Apple has informed you of numerous third party intellectual property complaints concerning over 100 of your Applications and reminded you of your obligations to obtain the necessary rights prior to submission of your Applications. Nevertheless, we continue to receive the same or similar types of complaints regarding your Applications despite our repeated notices to you. The persistent nature of such complaints has led us to conclude that you are entering into the representations and warranties in the iDP Agreement in bad faith by misrepresenting that you have all the necessary rights for your submissions.

As required by Section 12.3 of the iDP Agreement and Section 8 of the Registered Developer Agreement, please erase and destroy all copies, full or partial, of the Apple Software and any information pertaining to the services and all copies of Apple Confidential Information in your and your Authorized Developers’ possession or control. After you have completed those steps, please provide certification of that destruction to Apple, as provided in Section 12.3 and Section 8. Finally, please note your additional obligations on termination as set forth in those same sections. This letter is not intended as a complete statement of fact with respect to the subject matter hereof, and nothing in this letter should be construed as a waiver of any rights or remedies Apple may have in connection with this matter, all of which are expressly reserved.

Sincerely,

Worldwide Developer Relations (WWDR)
Apple Inc.

[Via]

Come sappiamo, il processo di approvazione delle applicazioni è un concetto abbastanza astratto, poichè estremamente soggettivo e dipendente dai vari…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria