Goodbarber, il semplice generatore di applicazioni native per iOS, aggiunge le funzioni di Geofencing ed iBeacons

Creare appliazioni per iOS non è certo da tutti ed imparare a sviluppare richiede un notevole sforzo, tuttavia, la necessità di avere un’applicazione per rappresentare la propria azienda, il proprio lavoro o per arrivare a più persone diventa sempre più importante. Come risolvere il problema? Con Goodbarber.

goodbarber new

Vi abbiamo già parlato tante volte di Goodbarber, la piattaforma online che permette di creare un’applicazione per iOS ed Android anche senza la minima conoscenza del linguaggio di programmazione.

Il sito permette infatti di scegliere un template, scegliere i contenuti ed in pochissimi passaggi crea l’applicazione da inviare ad Apple. Con prezzi competitivi ed una semplicità disarmante sia nella realizzazione che nel mantenimento dell’app come l’aggiunta di nuovi contenuti, Goodbarber ha avuto molto successo negli anni ed oggi è pronto ad introdurre 2 interessanti novità che rendono il progetto ancora più interessante e professionale: Ad oggi Goodbarber è l’unico generatore di applicazioni che integra funzionalità di Geofencing ed iBeacons.

1. Geofencing

Si tratta di una tecnologia che consente di interagire con gli utenti della propria applicazione attraverso le notifiche push, innescate dal loro comportamento all’interno di una determinata zona geografica. In parole povere, grazie a questo nuovo add-on, è possibile creare aree di interesse e quindi comunicare con gli utenti quando entrano (stazionano o escono, sarai tu a decidere quando far partire la notifica) in tali zone.

8363103-13108028

Pensate di avere un bar e di aver creato la vostra applicazione ufficiale in pochi minuti. Tutti gli utenti che la installano e che si trovano a passare entro un certo raggio d’azione dal vostro negozio, riceveranno una notifica con una comunicazione da voi impostata come ad esempio l’orario dell’apertivo, delle novità per il locale, nuove promozioni sui prezzi e così via.

2. Supporto ad iBeacons

I Beacon sono dei dispositivi in grado di inviare dei segnali Bluetooth, che consentono di definire un’area entro la quale l’utente riceverà una notifica.  È una funzionalitá che serve a creare notifiche push geolocalizzate, molto simile al Geofencing. La differenza principale però, è che quest’ultimo si applica ad aree relativamente grandi, mentre iBeacons copre delle zone ben definite e limitate. E’ l’ideale per i negozi, in questo modo non appena un utente si avvicinerà ad un certo oggetto, riceverà una notifica con informazioni legate proprio a quell’oggetto.

8383491-13147260

Un altro utilizzo, è quello che sta facendo il Museo Fesch di Ajaccio già da qualche tempo attraverso la sua applicazione ufficiale realizzata con Goodbarber e l’add-on di iBeacons: ogni visitatore che installa l’applicazione può ascoltare delle audio-guide che vengono attivate automaticamente non appena ci si avvicina a quadri oppure agli oggetti. In questo modo, non dovremo più spostarci velocemente per stare al passo con l’audio guida ma sarà lei a capire dove ci troviamo ed avviare la registrazione giusta. Creare app con tecnologia iBeacon riesce in alcuni casi a rivoluzionare l’esperienza utente.

Insomma i passi in avanti compiuti da Goodbarber sono notevoli, così come il concetto di Beautiful App dove il design e la bellezza della vostra futura applicazione non vengono affatto trascurati. 

Schermata 2015-10-15 alle 07.42.12

Attraverso il sito ufficiale potete dare uno sguardo a tutti i prezzi, agli svariati template disponibili e sfruttare la prova gratuita di un mese per creare la vostra app e provarla direttamente sul vostro telefono.

Creare appliazioni per iOS non è certo da tutti ed imparare a sviluppare richiede un notevole sforzo, tuttavia, la necessità di…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: