I cinturini dell’Apple Watch possono considerarsi “abbastanza impermeabili” secondo Greg Koenig

I cinturini dell’Apple Watch sono realizzati con degli ottimi materiali secondo l’azienda di Cupertino. Oltre a questo sono anche impermeabili, permettendo così l’immersione dell’orologio nell’acqua. La domanda è: quanto sono veramente resistenti all’acqua i cinturini dell’Apple Watch?

cinturini apple watch

Sul proprio sito Apple non fornisce molti dati riguardo i cinturini disponibili per l’Apple Watch. Ci sono alcuni dettagli sul materiali utilizzato e sulla resistenza all’acqua, ma di certo non possiamo considerarli abbastanza approfonditi. Proprio per questo Greg Koenig ha provato ad immergere diversi cinturini dell’Apple Watch nell’acqua e vedere se sono effettivamente resistenti. Dopo tre immersioni di 10 minuti e una da ben 8 ore, seguite da periodi di esposizione all’aria secca, Koenig non ha notato danni visibili al cinturino fatto in pelle Venezia.

Oltre a questo, effettuando il test sui cinturini dell’Apple Watch Sport, Koenig ha scoperto che sono molto più resistenti all’acqua, cosa abbastanza ovvia, visto che sono realizzati in plastica.

Nonostante questo Greg Koenig afferma che i cinturini dell’Apple Watch possono definirsi “abbastanza impermeabili” in quanto se immersi nell’acqua presentano relativamente pochi danni. Quando invece andiamo ad immergerli in piscina dove c’è del cloro, oppure sotto la doccia con il sapone che viene inevitabilmente in contatto con il cinturino, ma anche semplicemente per le sostanze che ci sono nell’acqua, che esce dal rubinetto di casa, i materiali dei cinturini tendono a deformarsi prima rispetto al contatto con l’acqua pulita.

Via | CultOfMac

I cinturini dell’Apple Watch sono realizzati con degli ottimi materiali secondo l’azienda di Cupertino. Oltre a questo sono anche impermeabili,…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: