Il Nexus 6P di Google si piega più facilmente dell’iPhone 6 Plus e si graffia più facilmente dell’iPhone 5 [Video] | AGGIORNATO

Quando Apple lancia un nuovo iPhone, questo dispositivo viene esaminato in ogni dettaglio pur di trovarne un difetto. E’ un trattamento che solitamente gli utenti non riservano ad altre azienda ma che arrivano puntuali ogni anno nei riguardi di Apple. E’ così che abbiamo avuto il “bendgate”, “l’antennagate”, il “chipgate” e così via.

huawei google nexus p6 bend test

Quest’anno Apple ha lanciato l’iPhone 6s costruito con un nuovo tipo di alluminio più forte e resistente. Questo ha sotterrato completamente le voci sul bendgate ma recentemente qualcuno ha voluto sottoporre agli stessi test anche il nuovo smartphone di Google prodotto da Huawei. Stiamo parlando del Nexus 6P, secondo voi come si sarà comportato?

Nel video qui sopra troviamo le risposte: il dispositivo viene testato con vari strumenti. In primo luogo si prova a graffiare lo schermo, che resiste abbastanza bene anche se poi si crepa all’improvviso, poi il retro, che ottiene risultati disastrosi, peggiori dell’iPhone 5 nero di qualche anno fa. Poi il display viene messo alla prova con una fiamma ed infine viene piegato, resistendo molto meno di un iPhone 6 Plus.

C’è da dire che nel Bend Test la struttura del telefono risultava già compromessa dai test precedenti, tuttavia il grado di resistenza non è altissimo. Cosa si dirà in rete questa volta?

Aggiornamento: Lo stesso autore del primo video, travolto da svariate accuse per aver effettuato il band test su un dispositivo già danneggiato, ha voluto eseguire un secondo test su un Nexus nuovo di zecca. Il risultato, ahimè, è il medesimo: più fragile del tanto criticato 6 Plus

Quando Apple lancia un nuovo iPhone, questo dispositivo viene esaminato in ogni dettaglio pur di trovarne un difetto. E’ un…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.