Apple assume 1.000 nuovi impiegati in Irlanda per far fede al patto col governo che mantiene le tasse al 2,5%

Il governo irlandese ha annunciato che Apple offrirà 1.000 nuovi posti di lavoro in Irlanda, il Paese dove l’azienda ottiene i più alti guadagni di tutta Europa.

apple ireland

Apple offrirà 1000 nuovi posti di lavoro che si aggiungeranno ai 5.000 attuali. Il tutto è frutto di un accordo che Apple ha stretto con il governo. In particolare, l’azienda viene agevolata con tasse fisse al 2.5%, rispetto al normale 12,5% ma in cambio si impegna ad offrire lavoro ai cittadini del Paese. In questo modo il governo riesce a garantirsi sia una buona somma in tasse (per l’appunto il 2,5% su 109 miliardi di dollari di profitto), sia l’impiego della propria gente.

Oggi il CEO Tim Cook si trovava a Dublino dove ha dichiarato: Apple è felice di poter chiamare l’Irlanda “casa”. Inoltre, è stato promesso l’imminente arrivo di Apple Pay.

Le ultime parole di Tim sono state dedicate al Surface Book di Microsoft, un tablet definito “deludente” perchè vuole fare troppe cose a metà tra tablet e portatile.

Via | 9to5mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: