HOTTim Cook: non creeremo mai un iPad con Mac OS X

Probabilmente le vendite dell’iPad Pro non decolleranno e proprio per questo motivo i massimi esponenti di Apple stanno promuovendo questo dispositivo con tutti i mezzi, rilasciando interviste, partecipando a show televisivi o ad eventi e continuando a parlarne ai media per convincere quante più persone possibile e quante più aziende possibili, mirando ad acquisti in volume.

tim cook

Probabilmente le vendite dell’iPad Pro non decolleranno perchè molti utenti si aspettavano un qualcosa di diverso. Un tablet da 13 pollici con un hardware così potente non doveva montare iOS ma Mac OS X, iniziando a sostituire i computer portatili e a dotare il sistema operativo di un’interfaccia multitouch.

Tuttavia Tim Cook è stato davvero molto chiaro a riguardo in un’intervista:

L’unione dei sistemi operativi non è il futuro. Anche se aziende come Microsoft con Windows 10 hanno realizzato un solo sistema operativo valido sia per i tablet che per i portatili, non è quello che faremo noi nè adesso nè in futuro.

Siamo convinti che i clienti non cercano Mac all’interno dell’iPad. L’esperienza utente non sarebbe così buona come può garantire iOS. Crediamo che per continuare a produrre il miglior tablet al mondo ed il miglior Mac le piattaforme debbano rimanere distinte e separate.

Detto questo, siamo a conoscenza del fatto che molti utenti iOS utilizzano anche il Mac e proprio per questo motivo abbiamo creato applicazioni simili, con interfacce simili tali da semplificare la transizione. Allo stesso modo abbiamo introdotto funzionalità quali Hand-off e Continuity che permettono ai due dispositivi di comunicare come se fosse un tutt’uno. E’ questa la migliore esperienza che possiamo assicurare, non quella di mettere Mac OS X su un iPad.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: