Ed Catmull di Pixar: Steve Jobs sarebbe inorridito dal film di Danny Boyle

I fan Apple sono stati in un’interminabile attesa per la visione del film di Steve Jobs di Danny Boyle. Sin dall’uscita delle prime scene del film e dalle interviste di registi, direttori e dell’intero cast, il mondo Apple si è diviso in due grosse fazioni: favorevoli e contro la pellicola. Ed Catmull di Pixar esprime la sua opinione con parole non proprio docili.

pixar

Ed Catmull è uno dei fondatori di Pixar, azienda che soprattutto nel regno di Steve Jobs è entrata in contatto con Apple.

Catmull spiega che se Jobs avesse visto il film ne sarebbe rimasto disgustato per l’inesattezza di molti dei fatti raccontati durante la pellicola. Catmull sicuramente non se la sente di negare che, almeno in principio, le persone avevano una forte difficoltà a lavorare al fianco di Jobs, ma sottolinea allo stesso tempo come il carattere del CEO sia andato man mano smorzandosi con gli anni fino a farlo diventare un individuo dotato di una certa empatia.

Oltre questa componente “caratteriale”, Catmull nega inoltre l’avvenimento di alcuni fatti come alcuni contatti con Wozniak e con Sculley probabilmente frutto della cinematografia.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: