Interazioni con Apple Watch: due studi rivelano come viene utilizzato più frequente l’orologio

In media gli utenti interagiscono con il proprio Apple Watch 60-80 volte al giorno, ma nella maggior parte dei casi questi non fanno altro che controllare l’orario e le informazioni riportate nella ‘Home’ del dispositivo. La cosa meno comune che viene fatta con questo smartwatch è la lettura delle email. Questi sono solo alcuni dei risultati di due studi riportati da Fortune.

apple watch notifiche rotonde quadrate

I risultati dell’ultimo studio di Wirstly forniscono una serie di dati sul modo in cui gli utenti utilizzano il proprio smartwatch, studio effettuato su un campione di 1450 utenti. Un’università di Stoccolma ha invece preferito un approccio opposto, basando il suo studio su poche persone, ma analizzando video registrati con telecamere indossabili per osservare in modo ‘diretto’ il reale utilizzo di questi dispositivi.

Nello studio di Wristly, il 96% degli utenti del panel ha dichiarato che la loro interazione più comune con Apple Watch sta semplicemente nel guardare la watchface. Dopo troviamo il controllare in progressi in Attività, rispondere ad un messaggio di testo, controllare la frequenza cardiaca. I giochi invece, a quanto pare, hanno poco successo su questo dispositivo.

Inoltre, una piccola parte di questi utenti ha dichiarato che utilizzerà di meno Apple Watch in caso di clima freddo e umido, perché con un certo abbigliamento si perderebbe la convenienza dello smartwatch.

winter

Lo studio effettuato a Stoccolma ha rivelato che molti utenti (50%) interagiscono con Apple Watch semplicemente dando un’occhiata alla watchface (per circa 3,8 secondi). Pochi lo utilizzano per controllare le notifiche (23%), e ancora meno per controllare i progressi in Attività (11%). Solo lo 0,1%, infine, utilizza il proprio Apple Watch per leggere le email.

stockholm

Via | 9to5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: