Apple investe meno delle altre aziende in Ricerca e Sviluppo ma ottiene i migliori risultati

Apple è l’azienda che ha speso meno in ricerca e sviluppo rispetto agli altri colossi come Facebook, Google, Qualcomm e così via. Tuttavia Apple è l’azienda che ottiene più risultati e già nel 1988 Steve Jobs spiegava che l’innovazione non ha niente a che vedere con la quantità di dollari che vengono spesi in ricerca e sviluppo ma dipende soltanto dalle grandi menti di cui ci si circonda.

apple

In passato come nel presente, Apple spende molto meno di altre aziende, come ai tempi del primo Mac dove IBM spendeva 100 volte più di Apple in ricerca e sviluppo.

L’azienda guidata da Tim Cook ha puntato sui progressi realizzati dagli stessi fornitori. Essendo Apple un’azienda così grossa ed importante, diventare un fornitore ufficiale comporta grandi guadagni ed enormi volumi di vendite. Proprio per questo motivo i produttori cercano di migliorare autonomamente le proprie tecnologie per far gola ad Apple ed essere scelti.

Apple sta continuando ad investire considerevolmente nei semiconduttori proprietari, come ad esempio il chip A9, cuore pulsante dei nuovi iPhone ed iPad. In questo settore Apple è passata dai 4,5 miliardi di dollari spesi nel 2013, agli 8,1 miliardi spesi nel 2015. Anche i dipendenti impiegati in questo campo sono aumentati considerevolmente.

-1x-1

Come possiamo vedere dall’analisi di Bloomberg, Apple spende in ricerca e sviluppo soltanto il 3,5% dei ricavi. Le altre spese di Apple riguardano l’acquisto di beni strumentali, dispositivi e strumenti sfruttati durante la fase di prototipzione e produzione. Altre spese riguardano la costruzione del nuovo campus, di nuovi Apple Store, nell’advertising e nella costruzione di impianti ad energia pulita.

Apple è l’azienda che ha speso meno in ricerca e sviluppo rispetto agli altri colossi come Facebook, Google, Qualcomm e…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: