Apple rilascia watchOS 2.1 con il supporto a nuove lingue e correzioni

Oltre ad iOS 9.2 ed il tvOS 9.1, oggi Apple ha rilasciato anche il nuovo aggiornamento del watchOS che arriva alla versione 2.1. Andiamo a vedere cosa cambia:

apple watchos

Questo aggiornamento aggiunge il supporto per nuove lingue e contiene correzioni di errori.

  • Aggiunge il supporto per l’arabo, ceco, greco, ebraico, ungherese, malese, portoghese e vietnamita come lingue di sistema.
  • Aggiunge supporto per l’interfaccia utente con orientamento da destra a sinistra
  • Permette di passare dal sistema numerico in cifre occidentali a quello con glifi arabi per la lingua araba
  • Aggiunge una nuova complicazione per il calendario islamico ed ebraico
  • Aggiunge supporto per Siri e Dettatura in lingua araba (Arabia Saurdita, Emirati Arabi Uniti)
  • Aggiunge il supporto per la dettatura in inglese (Malesia), eco, greco, ebraico, ungherese, portoghese e vietnamita
  • Risolve un problema che poteva impedire l’aggiornamento degli eventi nella complicazione Calendario
  • Risolve un problema che poteva impedire di visualizzare l’ora in modalità “Basso consumo”.
  • Risolve alcuni problemi che potevano impedire alle applicazioni di terze parti di essere avviate
  • Risolve un problema che poteva impedire alle icone di applicazioni di terze parti di essere visualizzate correttamente
  • Risolve un problema che poteva causare instabilità a seguito della modifica della lingua di sistema

Per aggiornare Apple Watch è necessario avviare l’applicazione Watch su iPhone, entrare in Impostazioni > Generali > Aggiornamento Sofware, essere nel raggio di azione di iPhone con l’orologio connesso sotto rete WiFi; avere l’orologio con il 50% di carica residua e sotto carica.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: