HOTTempi duri per il Jailbreak: forse non arriverà nemmeno su iOS 9.2!

Con il rilascio di iOS 9.1 Apple ha bloccato il Jailbreak. Poco dopo sono state bloccate le firme per il downgrade rendendo di fatto impossibile effettuare il Jailbreak su tutti i dispositivi che montano una versione software maggiore del 9.0.2.

jailbreak ios 9.2

Ieri è stato rilasciato iOS 9.2 che risultava molto atteso da tutti perchè probabilmente sarà proprio su questa nuova versione software che si ricomincerà a lavorare per trovare un nuovo exploit necessario al Jailbreak.

Ad oggi tuttavia, non c’è nulla di fatto. Nessun Team ha annunciato di aver iniziato i lavori anzi, l’unica cosa che abbiamo scoperto è che proprio questo iOS 9.2 va a risolvere altri tre problemi di sicurezza che erano stati precedentemente utilizzati dal PanguTeam per realizzare il proprio tool per il Jailbreak

In particolare ci si riferisce al:

  • MobileStorageMounter, dove un bug permetteva ad un software di eseguire codice arbitrario con i permessi di amministratore
  • dyld, dove un altro bug permetteva di ottenere l’accesso ai file di root
  • Foto, dove un hacker poteva utilizzare il sistema di backup per accedere ad aree ristrette del file system.

Sostanzialmente da tutto questo apprendiamo che se iOS 9.1 aveva bloccato soltanto alcuni tra i principali exploit necessari al precedente tool per il Jailbreak ma che con questa versione finale di iOS 9.2 Apple è andata a tappare anche tutte le altre falle che c’erano nel sistema.

Realizzare un Jailbreak per iOS 9.2 sarà dunque più difficile che mai ma questo è quello che ripetiamo ogni volta, prima che un team cinese ci sorprenda rilasciando un nuovo tool. Speriamo che la storia possa ripetersi ancora una volta.. noi vi terremo aggiornati.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: