Viber sfida Snapchat con la funzione Wink: messaggi a scomparsa rapida

Immagine per Viber Messenger

Viber Messenger

Viber Media SARL.
(4)
Gratuiti

Anche se è WhatsApp a regnare in maniera più o meno incontrastata all’interno del mondo delle app di messaggistica, il resto degli utenti si dividono tra altre piattaforme come Telegram e senza dubbio Viber. L’app ora dichiara una vera e propria guerra a Snapchat con la nuova funzione Wink.

Con Viber tutte le persone del mondo possono connettersi liberamente. Oltre 664 milioni di utenti inviano messaggi in tutto il mondo ed effettuano gratis telefonate e videochiamate in HD su rete Wi-Fi o 3G. E’ possibile creare messaggi di gruppo con un massimo di 200 amici, condividere foto, video, adesivi, collegamenti e altro ancora. Non è necessario registrarsi; il numero di telefono diviene l’ ID e Viber si sincronizza automaticamente con l’elenco di contatti mobili. Se si desidera effettuare chiamate a numeri fissi o cellulari senza usare Viber, i crediti Viber Out ti consentono di chiamare numeri di telefono cellulari e fissi a tariffe basse.

Novità nella versione 5.7.0

  • Ora Viber funziona con i messaggi Wink. Prova l’app Wink per inviare messaggi che scompaiono dopo essere stati visualizzati
  • Informazioni più dettagliate nelle chat di gruppo: scopri quali amici hanno letto il tuo messaggio
  • Impostazione Mantieni elemento multimediale, grazie alla quale puoi scegliere per quanto tempo le foto e i video restano memorizzati
  • Nuovo menu Condividi: condividi più facilmente il contenuto con i tuoi amici
  • Miglioramento del design delle schermate introduttive

Viber MessengerViber Media SARL. (4)Gratuiti Anche se è WhatsApp a regnare in maniera più o meno incontrastata all’interno del mondo…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: