Apple tiene duro ed insiste a voler realizzare un servizio TV streaming in abbonamento

Nonostante i continui rifiuti da parte delle numerose emittenti televisive Apple non molla la presa e tratta con ESPN per realizzare il suo progetto per uno streaming TV in abbonamento.

iSpazioESPN

A seguito dei rumors dei mesi passati, che volevano Apple intenta ad accordarsi con CBS, 21st Century Fox e Disney per la realizzazione di pacchetti di programmi in abbonamento mensile e delle voci che vedevano il progetto di Apple completamente messo da parte, arriva una interessante news dal Wall Street Journal.

john_skipper

John Skipper, presidente di ESPN, ha riferito al quotidiano internazionale che l’emittente televisiva statunitense sta “dialogando” con Apple. Nella dichiarazione il dirigente ha affermato che Apple possiede “Un sistema operativo significativamente favorevole e offre una fantastica esperienza televisiva”. E’ plausibile che tra l’azienda statunitense e l’emittente televisiva si stiano realizzando degli accordi. Apple continua ad insistere a voler coinvolgere diversi programmatori per convincerli che un servizio TV diverso come quello streaming in abbonamento sarebbe comunque redditizio e sostenibile. per entrambe le parti.

Il pubblico televisivo, infatti, è sempre più orientato al mondo di internet e certamente Apple non ha intenzione di rimanere indietro, anche un importante emittente come ESPN avrebbe dei benefici non dipendendo esclusivamente da servizi satellitari e via cavo. Inoltre per Apple, i seguitissimi programmi sportivi rappresenterebbero un’ottima scelta strategica per attirare gran parte dei consumatori verso il nuovo servizio. Gli elementi per degli accordi tra le due parti ci sono, bisognerà però aspettare ancora per vedere se questa partnership riuscirà a prendere vita.

Via | Wall Street Journal

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: