Diego Piacentini, ex dirigente Apple, diventa Commissario del governo per innovazione e digitale

Il team di lavoro di Apple si è sempre distinto dalla massa per avere al suo interno veri e propri talenti proveniente dagli ambiti più disparati. Diego Piacentini, ex amministratore della filiale italiana di Apple, fa un passo evolutivo all’interno della sua carriera divenendo Commissario del governo per innovazione e digitale.

amazon diego piacentini

Piacentini, come accennato sopra, ha lavorato come amministratore della filiale italiana di Apple per diversi anni. Nella sua carriera sempre all’interno dell’azienda è poi passato al ruolo di VP e General Manager d’Europa.

A seguito dell’abbandono dell’azienda, Piacentini ha poi ricoperto il prestigioso ruolo di Senior Vice President International Retail in Amazon, carica che è al secondo posto in quanto a importanza in azienda.

Attraverso uno scambio di tweet tra il Presidente del Consiglio Matteo Renzi e il numero uno di Amazon, Jeff Bezos, veniamo a sapere che Piacenti rivestirà ora il ruolo di Commissario del governo per innovazione e digitale.

“Thank you, @JeffBezos. It will be a pleasure to work with @diegopia. Come to Italy and we can talk about innovation!”

Scopri l’Offerta

Secondo un’affermazione dello stesso, il ruolo è ritenuto particolarmente di prestigio poiché considerato un modo di restituire qualcosa ad un paese che gli ha donato tanto. L’affermazione è confermata anche dal fatto che il ruolo non ha una retribuzione vera e propria.

“Mr. Prime Minister @matteorenzi, we are so proud of Diego. Great for Italy. Kudos to all! https://t.co/Mk0jcTZ2gT”

Scopri l’Offerta

Piacentini alloggerà a Roma e avrà come sede operativa Palazzo Chigi ma ritornerà di tanto in tanto a Seattle dove risiede la famiglia.

Via | IlCorriere

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: