L’FBI non sa ancora se le informazioni presenti nell’iPhone 5c sbloccato risulteranno utili per il caso

L’FBI ha sbloccato l’iPhone 5C del caso di San Bernardino, scatenando un putiferio incredibile a causa della violazione delle misure di sicurezza di Apple che da qualche tempo si è proclamata “Regina della Privacy”.

iphone 5c fbi san bernardino

Nonostante tutto, oggi l’FBI ha dichiarato che è troppo presto per stabilire se in quell’iPhone sono contenute delle informazioni importanti per il caso oppure no. Sostanzialmente tutto questo potrebbe essere stato del tutto inutile. E’ per questo motivo che ad oggi l’FBI non ha ancora fatto dichiarazioni in merito a quel caso ed è ancora in corso “l’analisi dei dati”, che seguirà dei criteri logici, gli stessi che vengono utilizzati nei casi di investigazioni contro il terrorismo.

L’FBI non rilascerà dichiarazioni in merito a quello che è stato trovato nel telefono fino a quando l’analisi non sarà terminata.

Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: